CONDIVIDI
morto anthony bourdain
(ANGELA WEISS/AFP/Getty Images)

Morte Anthony Bourdain: Rose McGowan difende Asia Argento sotto accusa per un sospetto tradimento, intanto parla l’ex moglie dello chef.

Resta ancora al centro del dibattito la morte di Anthony Bourdain, il noto chef e compagno di Asia Argento. Proprio il ruolo dell’attrice italiana è finito più volte sotto la lente d’ingrandimento: la figlia di Dario Argento è stata ricoperta di insulti, in particolare per una foto apparsa pochi giorni prima del suicidio del cuoco giramondo.

Leggi anche –> Anthony Bourdain suicida: il messaggio straziante di Asia Argento

Rose McGowan si schiera con Asia Argento

Mentre le indagini hanno appurato che dietro il suicidio di Anthony Bourdain non ci sarebbero altre persone, sul rapporto tra lo chef e Asia Argento interviene l’attrice Rose McGowan, tra le prime in assoluto ad accusare Harvey Weinstein. La donna, con una lunga email a Buzzfeed, ha preso le difese della collega Asia Argento: “Avevano una relazione aperta, si amavano al di fuori dei confini delle relazioni tradizionali. Lo avevano stabilito fin dall’inizio. Asia è libera come un uccello e così era anche Anthony. Era. Che parola terribile da scrivere”.

Ricorda Rose McGowan: “Quando s’incontrarono la chimica fra di loro fu immediata. Ridevano, si amavano. Lui è stata la sua roccia in quell’epoca difficile. E anche lui era aperto sui suoi demoni, ci ha addirittura scritto un libro”.

La difesa di Rose McGowan

Mentre non si placano le polemiche, anche per la partecipazione dell’attrice italiana ai casting di X-Factor, Rose McGowan argomenta la sua arringa difensiva: “E’ stata proprio Asia a chiedermi di parlare in sua vece. Aveva fronteggiato il mostro che l’aveva stuprata, Weinstein. E ora deve fronteggiare un altro mostro, il suicidio di Tony”. Poi ancora: “Capisco che molta gente in queste ore ha pensato a lui come un amico. E lo so bene, la morte di un amico brucia. Ma in tanti hanno cominciato a puntare il dito. Ad accusare. Allora vi dico, non siate sessisti. Non scadete anche voi a quel livello. Il suicidio è una scelta orribile. Ma è una scelta personale”.

Rose Mc Gowan quindi chiosa: “Anthony non avrebbe mai voluto sapere che Asia sarebbe stata ferita così. Semmai, che avremmo parlato tutti di più di cosa significa essere depressi. Del come cercare aiuto. Accusare non è discutere. Semmai è un modo di chiuderci a una crescita collettiva per tutto quello che riguarda malattia mentale, suicidio depressione. Come esseri umani siamo davanti ad una scelta: crescere ed essere migliori come delle fenici”.

Leggi anche –> Anthony Bourdain, offese ad Asia Argento: “Lui è morto e tu…”

Parla l’ex moglie di Anthony Bourdain

(Instagram)

Dopo la morte di Anthony Bourdain, sono stati tanti i colleghi che hanno manifestato il loro sgomento, da Gordon RamsayLidia Bastianich, la mamma del giudice di Masterchef Italia che conosceva da molti anni Bourdain. Nelle scorse ore, ha rotto invece il silenzio l’ex moglie dello chef Ottavia Busia che ha scritto un messaggio toccante su Instagram.

Nel post viene condivisa una foto della loro figlia Ariane, undici anni, su un palco. Scrive l’ex moglie di Anthony Bourdain: “La nostra bambina ha fatto il suo concerto oggi. Era incredibile. Così forte e coraggiosa. Indossava gli stivali che le hai comprato. Spero che tu stia facendo un buon viaggio, ovunque tu sia”.

A cura di Gabriele Mastroleo