CONDIVIDI


Tragico frontale tra Mini e Grande Punto: Paolo muore a 20 anni.
Nel tragico incidente avvenuto la scorsa notte a Montemiletto, ha perso la vita Paolo Cecere, 20 anni. Quattro i feriti, tre in prognosi riservata.

Tragico frontale tra Mini e Grande Punto: le prime ricostruzioni della dinamica dell’incidente

Era circa mezzanotte sulla statale 7 bis, nel territorio della contrada San Giovanni, nel comune di Montemiletto, nella provincia di Avellino, quando è avvenuto il tragico schianto.
E il bilancio di questo incidente è drammatico. A perdere la vita è stato Paolo Cecere, un giovane di appena 20 anni. Altri quattro sono invece i feriti, di cui tre ricoverati con prognosi riservata.

Secondo le prime ricostruzioni di quanto avvenuto e a seguito dei primi accertamenti, probabilmente Paolo Cerere, il giovane che ha perso la vita del terribile frontale, si trovava a viaggiare a bordo di una Mini Cooper. Urtando a tutta velocità contro una Grande Punto che proveniva dalla direzione opposta, l’auto del giovane ha sbandato, andandosi poi successivamente a schiantare contro il guardrail.

Frontale tra Mini e Grande Punto: il bilancio è drammatico

Tra i ragazzi feriti vi sono due ragazze di 17 anni, attualmente all’ospedale Moscati di Avellino, ricoverate con prognosi riservata.
Le due giovani sono originarie di Prata Principato Ultra e Montemiletto.
Nella Grande Punto si trovava invece a viaggiare una coppia di trentacinquenni, attualmente ricoverati nell’ospedale di Solofra.
Si trova attualmente in prognosi riservata la donna, originaria di Benevento, a causa delle ferite riportate nell’impatto.
Guaribili in 30 giorni sono invece le ferite riportate dal compagno, originario di Tufo.

I giovani che viaggiavano sulla Mini Cooper sono rimasti incastrati tra le lamiere dell’auto. Per estrarli si è reso necessario perciò l’intervento dei vigili del fuoco.
BC