CONDIVIDI
Mette il nipote in auto e sviene, il bimbo muore ad un anno
(Websource)

Dopo aver posizionato il nipote di un anno sul seggiolone, torna a casa per prendere le chiavi e sviene. Si sveglia ore dopo ma il bambino è già in condizioni gravi e muore soffocato.

Un tragico incidente è costato la vita ad un bambino di appena un anno. Il dramma si è verificato ieri pomeriggio a Greenville County, in South Carolina (USA), quando una donna, la nonna del piccolo, decide di portare con se in auto il nipote Joe Avery James Lockaby. La nonna del bambino esce di casa e posiziona Joe sul seggiolone, al momento di avviare l’auto, però, si accorge di non aver portato le chiavi e torna di corsa in casa per cercarle. La ricerca affannosa delle chiavi, svolta in tutta fretta per evitare che il piccolo rimanesse in auto da solo per troppo tempo, le causa un improvviso svenimento.

Forse vi interessa anche ->Pisa: padre lascia la bimba in macchina e lei muore

Mette il nipote in auto e sviene: la richiesta di soccorso

Quando la donna è rinvenuta erano passate molte ore. Ancora in stato confusionale, il suo primo pensiero è stato andare a controllare quali fossero le condizioni del bambino, così è uscita di fretta da casa e si è recata verso l’automobile. Il piccolo Joe era ancora vivo ma respirava a fatica e la donna ha immediatamente chiamato i soccorsi. Quando i paramedici sono arrivati sul luogo dell’incidente le condizioni di salute del bambino erano già critiche e poco dopo il loro intervento è morto.

Sull’accaduto adesso sta investigando la polizia per accertare che nella vicenda non ci siano state negligenze da parte della donna. Molto probabilmente, però, il caso verrà archiviato come un tragico incidente. Anche la madre del bambino, Krista Nix, intervistata dai media locali, ha confermato che la suocera non avrebbe mai messo in pericolo il figlio: “E’ stato un tragico incidente sua nonna lo amava, come ama tutti i suoi nipoti. Io non ho alcun dubbio sulla sua versione, sono certa che non avrebbe mai fatto nulla che avrebbe messo in pericolo Joe”.