CONDIVIDI

A Roma il problema dei cinghiali non è stato risolto, in queste settimane un gruppo di animali selvatici è stato filmato più volte dai cittadini nei pressi della Cassia, all’interno del parco.

Sono anni ormai che i cittadini di Roma denunciano la presenza di cinghiali in diversi parti della Capitale. Nelle segnalazioni i cittadini hanno fatto presente come gli animali selvatici occupino zone, come ad esempio i parchi, in cui ci sono dei bambini e che, dunque, una reazione improvvisa di questi animali (una madre che difende i cuccioli) potrebbe causare un incidente grave. A dire il vero per qualche mese l’emergenza sembrava rientrata, finché un nuovo gruppetto di cinghiali non ha fatto la sua comparsa nella parte nord di Roma, più precisamente nel Giardino dei Caduti, sul fronte russo della Cassia.

Roma: i passanti si fermano ad accarezzare e nutrire i cuccioli di cinghiale

I residenti hanno avvistato 6 cuccioli di cinghiale che placidamente occupano parte del Giardino dei Caduti, in prossimità della tomba di Nerone. I cuccioli si sono stabiliti nel parchetto da settimane e gli abitanti della zona ci hanno fatto talmente tanta abitudine da aver cominciato a nutrirli e ad avvicinarli come se si trattasse di un branco di cani. Nelle immagini postate sul web si vede come gli animali, sebbene siano selvatici, non si spaventino dell’uomo, anzi si avvicinano per farsi accarezzare e per ricevere in cambio del cibo.

A quanto pare, dunque, non si tratta di animali aggressivi nei confronti dell’uomo, ciò non toglie che il parco nei pressi della Cassia non è un luogo sicuro per la loro permanenza. In qualsiasi momento, infatti, i cinghiali potrebbero attraversare la strada in cerca di cibo e causare involontariamente un incidente stradale potenzialmente letale. I residenti si attendono che il comune prenda provvedimenti e sposti gli animali selvatici in un luogo più sicuro per loro e per gli abitanti della zona.