CONDIVIDI

incidente

Uno scontro tra un’auto e uno scooter nel centro abitato di Brindisi costa la vita a un motociclista

Un tragico impatto nel quartiere Bozzano, nel centro storico di Brindisi. Un motociclista a bordo di uno scooter si è scontrato con un’automobile e nell’impatto ha perso la vita. Si tratta di un uomo molto conosciuto in città, Alfredo Biasco, 40 anni, titolare del chiosco situato all’interno di parco Maniglio. Uno scontro terribile, a poche decine di metri dal parco, che lui aveva appena lasciato per andare verso la circonvallazione di Brindisi. Biasco era a bordo di uno scooter T-Max nero, e all’altezza dell’ufficio postale che si trova in via Germania non è riuscito ad evitare un’automobile, una Fiat Panda che stava uscendo da uno stallo di parcheggio per disabili. Impatto tremendo e Biasco è stato sbalzato via facendo un volo di alcuni metri, poi la caduta sull’asfalto, addirittura sul lato opposto della carreggiata.

Brindisi, l’incidente che è costato la vita ad Alfredo Biasco

Uno scontro tremendo che ha strappato alla sua famiglia Alfredo Biasco, un ragazzo 40enne che a Brindisi era molto conosciuto proprio per la sua attività all’interno del chiosco. Uno shock per gli abitanti del quartiere Bozzano: Alfredo, padre di due bambini, aveva preso in gestione il bar del parco da qualche anno, e secondo quanto riporta BrindisiReport organizzava spesso serate di karaoke con tema musica napoletana, di cui era un grande appassionato. Purtroppo l’incidente lo ha ucciso, facendolo volare via dalla moto a cui era affezionatissimo. Aveva regolarmente il casco, ma il volo è stato tale che le lesioni interne non gli hanno lasciato scampo. Un passante gli ha effettuato un massaggio cardiaco, in attesa del 118, ma una volta arrivati i paramedici hanno constatato il decesso, nonostante più di mezz’ora di tentativi di rianimazione. Accorsi sul posto i suoi congiunti, straziante il loro dolore di fronte alla salma ricoperta solo da un telo.