CONDIVIDI
Bourdain
(Dia Dipasupil/Getty Images)

Anthony Bourdain morto suicida, Gordon Ramsay disperato per l’amico e collega. 

Mondo dello spettacolo e della gastronomia letteralmente sotto choc per il suicidio di Anthony Bourdain, uno dei più grandi e famosi chef al mondo nonchè noto al grande pubblico per la sua storia d’amore con l’attrice italiana Asia Argento.

Leggi anche –> Anthony Bourdain suicida: il messaggio straziante di Asia Argento

Anthony Bourdain morto suicida, il messaggio del collega e amico Gordon Ramsay

“Sono sconvolto e rattristato” scrive Ramsay sul suo profilo Twitter. E poi prosegue: “Ha portato il mondo nelle nostre case e ha ispirato tantissime persone a esplorare culture e città attraverso il cibo. Ricordati che l’aiuto è sempre solo ad una telefonata di distanza da te”.

Anthony Bourdain suicida: il messaggio straziante di Asia Argento

“Anthony metteva tutto se stesso in tutto quello che faceva”, ha twittato Asia Argento. Quindi ha spiegato: “Il suo essere brillante e senza paura ha ispirato tantissime persone e la sua generosità non conosceva confini. Era il mio amore, la mia roccia, l’uomo che mi proteggeva. Sono devastata”. Asia Argento ha poi proseguito: “I miei pensieri sono con la sua famiglia”. In ultimo, ha lanciato un appello, in un momento particolarmente doloroso: “Vi chiedo di rispettare la loro privacy, e la mia”.

La morte di Anthony Bourdain e il cordoglio di chi lo conosceva

Il suo caro amico Eric Ripert, lo chef francese, ha trovato Bourdain privo di sensi nella sua camera d’albergo venerdì mattina. Successivamente è stata la CNN a divulgare la terribile notizia. “È con straordinaria tristezza che possiamo confermare la morte del nostro amico e collega, Anthony Bourdain”, ha detto il network in una dichiarazione fatta in mattinata. Lo chef giramondo è ricordato per aver esplorato la condizione umana e aiutato il pubblico a pensare in modo diverso al cibo, ai viaggi e a se stessi.

Sosteneva le popolazioni emarginate e faceva una campagna per condizioni di lavoro più sicure per il personale dei ristoranti. Era davvero molto apprezzato in tutto il mondo, anche nel nostro Paese, e le sue trasmissioni erano molto seguite. “Tony era un talento eccezionale”, ha detto il presidente della CNN Jeff Zucker in una e-mail ai dipendenti. Quindi ha sottolineato: “Tony mancherà moltissimo non solo per il suo lavoro ma anche per la passione con cui lo ha fatto”. Cordoglio unanime è giunto da ogni parte del mondo.