CONDIVIDI
Matteo Salvini
Matteo Salvini (Getty Images)

Ancora polemiche sulla flat tax: dopo le parole di Matteo Salvini arriva la presa di posizione del PD

Ancora polemiche contro Matteo Salvini dopo le sue dichiarazioni sulla Flat Tax. In realtà il vero “caso” è nato nel momento in cui sono state riportate alcune dichiarazioni mai date dal neo ministro dell’Interno ai microfoni di Radio Anch’io su Rai Radio1. Il comunicato stampa diffuso da Rai Radio 1 alle 9:28 attribuiva a Salvini anche la frase: “E’ giusto che chi guadagna di più paghi meno tasse”, ma poi è arrivata la rettifica, poiché, a quanto pare, si trattava di “una forzatura giornalistica che non corrisponde al suo pensiero”. In realtà le parole di Salvini erano state queste qui: “L’importante è che ci guadagnino tutti. Se uno fattura di più e paga di più è chiaro che risparmia di più, reinveste di più, assume un operaio in più, acquista una macchina in più e crea lavoro in più. Non siamo in grado di moltiplicare pani e pesci. L’intenzione è che tutti riescano ad avere qualche lira in più nelle tasche da spendere”

Le parole di Salvini sulla flat tax: le reazioni del PD

Matteo Salvini
Matteo Salvini (Getty Images)

Continuano quindi le polemiche sulla flat tax, che secondo l’opinione di Carlo Cottarelli, ex commissario alla spending review e per quattro giorni premier incaricato prima della nascita del governo Conte, “sposta la distribuzione del reddito verso i più abbienti con la speranza è che questo causi una ripartenza dell’economia perché i più abbienti sono più produttivi”. Una ipotesi che è tutt’altro che scontata: “Attenzione: non credo che avverrebbe e se avviene si verifica in un modo incerto. Bisogna abbassare la tassazione con la riduzione della spesa”, ha continuato Cottarelli. Rincara la dose il segretario reggente del PD, Maurizio Martina, che ribadisce il No del PD “ad una riforma fiscale che favorisce i più ricchi. Questo è un governo di destra, almeno abbiate il coraggio di ammetterlo”.