CONDIVIDI

Beve tequila fino ad ubriacarsi. Si addormenta e schiaccia suo figlio nel sonno

Ubriaca, rotola sul suo bambino di tre settimane e lo uccide mentre dorme nel suo stesso letto. Accade in Nebraska e la mamma Ashley Bean, di 35 anni, è accusata di infanticidio dal tribunale della contea di Lancaster. Una vicenda assurda che ha sconvolto gli Stati Uniti e ha evidenziato ancora una volta gli effetti dell’alcool e l’abuso da parte di mamme e papà. Axel Xavier Arizola, questo il nome del neonato, è deceduto il 17 dicembre scorso e quanto pare la mamma non si era nemmeno accorta della morte di su figlio. “È assurdo che un adulto abbia bevuto così tanto fino al punto di non essere in grado di prendersi cura di se stesso e di un bambino di tre settimane”, ha detto lo sceriffo Captian Ben Houchin della contea di Lancaster. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il neonato è stato portato in ospedale ma è morto poco dopo. Un test alcolemico ha rivelato che la donna avesse un livello di alcool nel sangue di 190.

La donna rischia tre anni di carcere

A quanto pare Ashley Bean aveva bevuto almeno sei cicchetti di tequila con un amico e poi ha rincarato la dose con un bicchiere, sempre di tequila, verso le 6.30 del mattino. La donna aveva tentato di allattare al seno il proprio bambino, ma si era addormentata a causa dell’alcool. La donna si è poi risvegliata con il bambino incastrato nel suo seno e con il naso sanguinante. “È triste,” ha detto Lenor Lopez, la nonna paterna del neonato. “È davvero triste quanto successo. Mi ero anche offerta di aiutarla e di prendermi cura di mio nipote ma dal momento che lei allatta al seno io non potevo fare niente.” Ashley Bean è stata arrestata dalla polizia di Lincoln e poi rilasciata dopo il pagamento di 15000 dollari. Ora rischia fino a tre anni di carcere e una multa di 10000 dollari per l’accusa di infanticidio.