CONDIVIDI
Radja Nainggolan – Getty Images

Nainggolan sui calciatori gay e scoppia la polemica! Il calciatore belga della Roma come sempre non ha peli sulla lingua e parla in maniera schietta, senza farsi problema di fronte a diverse situazioni che riguardano il campo e non solo. Si parla infatti anche di quanto accade fuori e delle situazioni vissute dai suoi compagni di squadra. Stavolta però sono sorte diverse polemiche.

Nainggolan sui calciatori gay

L’omosessualità nel calcio è sempre e comunque un tabù, i calciatori omosessuali infatti hanno da sempre avuto un po’ di resistenza nel dichiararsi e pochissimi hanno fatto quello che nel 2018 dovrebbe essere normalissimo. In un’intervista a hln.be ha sottolineato: “Tutte le donne mi vogliono, me lo fanno vedere davanti agli occhi e a volte è difficile dire di no. E’ vero sono un uomo sposato, ma non un angelo. La cosa importante è che non deve uscire nulla. I calciatori gay non lo rivelano perché si vergognano. Oggi saresti finito in questo mondo se ci fosse qualche omosessuale non sarebbe a suo agio, perché il calcio è noto per le belle donne“.

Queste parole hanno fatto ovviamente arrabbiare non solo gli omosessuali, ma anche le donne messe di fronte a quelle che sembrano essere delle rivelazioni assolutamente fuoriluogo. Nainggolan si dimostra ancora una volta fuori dal campo non in grado di capire cosa dire e cosa magari sarebbe il caso evitare e si rischia nuovamente di vivere un problema legato a una sua uscita un po’ a vuoto. I tifosi della Roma lo difendono a spada tratta, ma non si può dire che stavolta queste parole non siano state sbagliate.

Il messaggio lanciato da Radja Nainggolan è veramente poco rispettoso anche della moglie che sicuramente non sarà stata felice di leggere questo. Parole che Radja Nainggolan ha detto in patria e che potrebbe decidere anche di chiarire, chissà che non si tratti dell’ennesimo caso di traduzione al limite con qualche interpretazione sbagliata.