CONDIVIDI

Cerca di saltare una cascata ma non ci riesce, muore a soli 20 anni

In Val di Susa un ventenne prova a saltare una cascata per registrare l’imprese su smartphone e pubblicare il video ma non ci riesce e muore sul colpo.

Un ragazzo di appena vent’anni è morto nel tentativo di saltare da un lato all’altro di una cascata che stava filmando poco prima insieme ad un amico, il tentativo però è fallito ed il salto è stato fatale. La tragedia si è verificata a Goja del Pis, una località montana che si trova nella Val di Susa in prossimità di Almese (Torino). In quella zona scorre il fiume Messa e, nel punto in cui i ragazzi si sono fermati, il corso d’acqua cade in perpendicolare formando una cascata che riempe un piccolo lago molto frequentato dagli abitanti del luogo nel periodo estivo. Si tratta di un luogo molto suggestivo dove stare immersi nella natura e trovare ristoro dal caldo nelle giornate di particolare afa.

Val di Susa: il salto fallito e l’intervento dei soccorsi alla cascata

A quanto pare i due ragazzi erano degli appassionati di spettacoli circensi e da qualche tempo avevano intrapreso un corso per imparare a compiere delle evoluzioni, tra cui appunto dei particolari salti. Vista la cascata ed ammirata la sua incantata bellezza, i due hanno pensato che filmare una delle evoluzioni imparate al corso in quel luogo sarebbe stata un’impresa degna di meritare gli onori della cronaca social. Dopo essersi fatti forza l’un l’altro i due 20enni hanno spiccato il salto, ma nessuno dei due è riuscito nell’impresa e sono caduti all’interno del fiume che li ha trascinati all’interno del lago sottostante.

Uno dei due giovani è sopravvissuto ed ha immediatamente chiamato i soccorsi quando ha visto che l’amico non gli rispondeva. Sul luogo dell’incidente sono arrivati gli uomini del Soccorso Alpino e Speleologico del Piemonte ed un Eliambulanza. Il sopravvissuto è stato portato d’urgenza in ospedale, in stato di shock e di ipotermia, per l’amico invece non c’è stato nulla da fare.