CONDIVIDI
(Youtube)

Illusionista prova un numero a sensazione sul palco di Britain’s got talent e rischia di perdere la vita in diretta.

Il palco di Britain’s got talent è per molti artisti un’occasione per mettere in mostra le proprie abilità e farsi pubblicità con l’intera nazione e, se il numero presentato sul palco è sensazionale, di farsi conoscere anche in giro per il mondo. Conscio di questa possibilità l’illusionista Matt Jhonson, esperto di escapologia, ha ideato un numero dalla difficoltà elevata che gli avrebbe permesso di passare alla fase successiva delle selezioni. L’uomo si era fatto legare le mani con delle manette ed intrappolare la testa in una scatola trasparente piena di acqua tenuta chiusa da dei ganci collegati a delle catene.

Illusionista rischia di morire sul palco

Liberate le mani dalla morsa delle manette, Matt comincia a dedicarsi alla scatola piena d’acqua che non gli permette di respirare. Dopo qualche secondo è chiaro a tutti che il numero non sta andando come preventivato (Jhonson impiega troppo tempo per liberarsi) ed i presenti, giudici e pubblico, cominciano a temere che l’illusionista possa non riuscire a liberarsi in tempo. Se in un primo momento il prestigiatore prova a velocizzare la sua azione, presto comprende di aver bisogno di aiuto e fa chiari gesti agli assistenti di scena affinché gli portino qualcosa per liberarsi in fretta.

Gli assistenti corrono nella sua direzione e gli danno una sbarra di metallo, con la quale Matt Jhonson spezza i ganci che tengono chiusa la scatola e finalmente si libera. Il pubblico esorcizza la paura tributando all’illusionista un’ovazione che sa più di sollievo per il pericolo scampato che non di apprezzamento per il numero. Della stessa opinione anche il noto giudice della competizione Simon Cowell che parlando con il concorrente gli dice: “Se ti votano è solo perché vogliono vederti morire”.