CONDIVIDI

Gratta e Vinci

Furto di biglietti del Gratta e Vinci, arrestato un uomo a Massino, nel novarese

Un ladro di Gratta e Vinci in azione in provincia di Novara. L’uomo, un sessantenne di Brovello Carpugnino, aveva ormai sperimentato un trucco perfetto per rubacchiare i biglietti delle lotterie istantanee da un bar di Massino. Secondo quanto emerge dalle indagini condotte dalla polizia locale dell’Unione montana dei due laghi, il ladro di Gratta e Vinci avrebbe colpito più volte il bar in piazza Vittorio Veneto, a Massino Visconti. Secondo la ricostruzione effettuata dalle forze dell’ordine, infatti, il sessantenne approfittava dei momenti in cui il personale era distratto per sottrarre i biglietti, anche in virtù del grosso afflusso di clienti che c’era in quei momenti. Secondo quanto emerge dalla ricostruzione della polizia locale dell’Unione montana dei due laghi, l’uomo colpiva ogni sabato, approfittando della calca e riuscendo a sottrarre interi blocchetti di Gratta e Vinci. Poi ne scopriva il contenuto e una volta selezionati quelli vincenti andava a riscuotere.

Beccato il ladro di Gratta e Vinci: ecco come l’hanno scoperto

Ci è voluta un po’ di furbizia per scovare il ladro di Gratta e Vinci che puntualmente sottraeva biglietti ad un bar piemontese. Non è stato esattamente un esempio di furbizia: il sessantenne era solito riscuotere la vincita nella stessa ricevitoria da cui rubava, quindi ad un certo punto è stato inevitabile avere qualche dubbio. Una volta avuti dei sospetti in merito all’attività dell’uomo, è stata fatta denuncia ed è stato attivato il sistema di videosorveglianza del locale, dal quale si sono potuti studiare i movimenti del ladro così da coglierlo in flagranza di reato: “Non è stato difficile riuscire a coglierlo in flagrante, colpiva praticamente tutti i sabati”, fanno sapere dalla Polizia locale. Ora il ladro di Gratta e Vinci è stato denunciato con l’accusa di furto aggravato e rischia una pena che potrebbe arrivare fino ai 6 anni.