CONDIVIDI
Balotelli
(Claudio Villa/Getty Images)

Balotelli, striscione razzista: interviene la Polizia. Brutto episodio ieri sera durante la partita tra Italia e Arabia Saudita. Mario Balotelli, in lizza per essere capitano in caso di assenza di Leonardo Bonucci, è stato insultato ancora una volta per il colore della sua pelle e in nome di un malinteso senso di patriottismo che in realtà ha un altro nome: razzismo. Ad inizio partita è apparso lo striscione che recitava così: “Il mio capitano è di sangue italiano”.

Balotelli e lo striscione vergognoso

Mario Balotelli ha risposto sul campo con un gol bello e importante che ha portato in vantaggio la nazionale italiana. E poi ha risposto anche tramite i social riproponendo la foto dello striscione infamante con questa didascalia: “Siamo nel 2018 ragazzi” Basta, svegliatevi” Per favore”. Durante la partita lo striscione è stato poi rimosso dalla polizia, ma ovviamente ha fatto in tempo ad essere immortalato e a finire su tutti i social.

Balotelli e la dedica ad Astori

La risposta più bella Balotelli l’ha però data sempre tramite i social quando ha dedicato il suo gol a Davide Astori. Questo ciò che ha scritto sotto alla foto dell’ex capitano della Fiorentina: “Lo so che è tardi lo so che ormai sei la.. ma sono convinto che la, in alto, oggi la guardavi con mio papà la partita !
Questo gol, anche se non vorrà dire niente, anche se non servirà a niente, lo dedico a te #davideastori“.

Lo so che è tardi lo so che ormai sei la.. ma sono convinto che la, in alto, oggi la guardavi con mio papà la partita ! Questo gol, anche se non vorrà dire niente, anche se non servirà a niente, lo dedico a te #davideastori #forzaitalia🇮🇹 #grazieatuttivoi❤⚽

Un post condiviso da Mario Balotelli🇮🇹🗿👨‍👧‍👦 (@mb459) in data: