CONDIVIDI
Caserta
(Websource)

Caserta, spara in casa e colpisce la nipote di 9 anni. 

Gravissimo episodio avvenuto poco fa a Succivo in provincia di Caserta. In base alle prime ricostruzioni pare che un uomo abbia sparato in casa al culmine di una lite e abbia colpito involontariamente la nipotina di 9 anni. 

Caserta, spari in casa: ecco cosa è accaduto

Stando a quanto appurato dalle forze dell’ordine giunte sul posto l’uomo che ha sparato, zio della piccola poi colpita, stava litigando in maniera molto animata e concitata con il papà della bambina. Al culmine di questa furibonda lite ha esploso uno o più colpi di arma da fuoco forse nel tentativo di uccidere l’uomo. Il proiettile sparato invece ha colpito il pavimento e nel rimbalzo impazzito è andato a colpire la bambina di 9 anni prima alla gamba e poi al braccio. La piccola è stata trasportata d’urgenza al Pronto Soccorso e fortunatamente non ha riportato gravi conseguenze. I medici dell’ospedale di Aversa dopo averla medicata le hanno dato 20 giorni di prognosi e l’hanno già dimessa.

Suo zio invece è stato fermato dai Carabinieri che lo hanno arrestato con le gravi accuse di tentato omicidio e porto abusivo di armi da fuoco. Al momento non è stato reso noto quale fosse il motivo del contendere tra i due litiganti, quel che è certo è che la presenza di una bambina piccola in casa non ha fermato la loro follia e poteva finire molto peggio di come è poi andata.