CONDIVIDI
Cesare Bocci
(Screenshot)

Cesare Bocci, vincitore di Ballando con le Stelle: “La verità sulla malattia di mia moglie”. 

Cesare Bocci ha vinto Ballando con Le Stelle e tutti gli spettatori hanno negli occhi non tanto le sue esibizioni che gli sono valse la vittoria finale, ma quel ballo struggente con la moglie Daniela, l’esempio più bello di cosa sia l’amore, di come un sentimento così forte possa unire nel profondo due persone e permettere loro di superare la malattia e la paura di non farcela più. Quel ballo con la moglie Daniela che dopo un ictus sembrava non dovesse più camminare ha emozionato tutti in studio e tutti gli spettatori a casa diventando di diritto uno dei momenti più commoventi della stagione televisiva.

Cesare Bocci: “Daniela sempre insieme a te, un passo dopo l’altro”

Daniela Spada, la moglie di Cesare Bocci, fu colpita da un’embolia post partum una settimana dopo la nascita della loro bambina Mia. Daniela aveva 36 anni e lei e Cesare stavano insieme da otto. In un’intervista a Vanity Fair Cesare Bocci spiegava così quei tremendi momenti: “Dany rimase in coma per venti giorni, poi due mesi in neurologia, infine in una clinica di riabilitazione. All’inizio non riusciva neanche ad alzarsi. Ma, a dispetto di ciò che dicevano i medici, io ero sicuro che si sarebbe ripresa, so che è una combattente”.

“Daniela è una guerriera” è la frase che Bocci ha ripetuto durante la finale di Ballando con le Stelle, dopo il ballo commovente con la moglie, quando l’ha presa in braccio negli ultimi momenti e l’ha baciata dandole le forze che forse le stavano mancando.

Leggi anche –>Ballando Con le Stelle Finale, la moglie di Cesare Bocci in scena dopo l’ictus: piangono tutti per la commozione

Leggi anche –> Ballando con le stelle Finale: Cesare Bocci vincitore con la moglie