CONDIVIDI

fabrizio frizzi

È ancora vivo il ricordo di Fabrizio Frizzi tra i tanti appassionati e colleghi televisivi. Il conduttore è scomparso il 26 marzo all’ospedale Sant’Andrea di Roma, in seguito ad una emorragia cerebrale. Aveva accusato un malore ad ottobre negli studi del quiz L’eredità. Un campanello d’allarme che non lo aveva abbattuto. Dopo il ricovero, una serie di esami e le terapie, arriva poi il ritorno su Rai1, al timone di nuovo dell’Eredità. Alla stampa aveva dichiarato: “Sto combattendo, non è ancora finita. Ogni tanto, com’è normale, qualche momento di sconforto può esserci, ma l’affetto della famiglia, del pubblico e degli amici è una luce che illumina tutto. La vita è meravigliosa”. Un affetto, che a distanza di mesi, non si è spento ma continua ad esserci. Una forte dimostrazione arriverà il prossimo 30 maggio con La partita del cuore in ricordo di Fabrizio Frizzi. A condurre saranno gli amici del conduttore, Carlo Conti e Antonella Clerici.

Partita del cuore, in ricordo di Fabrizio Frizzi

La sfida calcistica di beneficenza vedrà sfidarsi la Nazionale Italiana Cantanti e i Campioni del Sorriso che aveva inaugurato la manifestazione nel 1992. Per tanti anni è stato proprio Fabrizio Frizzi a condurre la partita del cuore, quest’anno l’evento si svolgerà allo Stadio Ferraris di Genova e la gara sarà abbinata ad una raccolta fondi per l’Istituto Gaslini e AIRC. Oltre agli amici del conduttore ci saranno le madrine Bebe Vio e Penelope Cruz. Tra gli artisti confermati Francesco Totti, Antonio Cassano, Gianni Morandi, Ficarra e Picone, Pio e Amedeo, Marco Rossi, Mattia Perin, Fabio Quagliarella, Paolo Belli, Moreno, Benji e Fede, Briga, Lodo e Albi dello Stato Sociale, Ermal Meta, Luca e Paolo, Clementino, Sfera Ebbasta, Rocco Hunt, Boosta, Jack Savoretti, Il Volo, Luca Onestini, Enrico Ruggeri, Neri Marcorè, Paolo Conticini, Gian Piero Gasperini, Emiliano Viviano, Angelo Palombo, Roberto Pruzzo.