CONDIVIDI

Disastro aereo di Cuba, c'è una vittima italianaDisastro aereo a Cuba, la Farnesina ha da poco comunicato che nella lista di passeggeri presenti a bordo del Boeing 737 c’era una cittadina cubana naturalizzata italiana.

Arriva una terribile notizia relativa al disastro aereo di Cuba. C’è una vittima italiana fra i passeggeri del Boeing 737 che si è schiantato ieri a L’Avana con 109 persone a bordo. Secondo fonti della Farnesina, infatti, fra i passeggeri che si sono imbarcati ci sarebbe una cittadina cubana naturalizzata italiana che era a bordo dell’aereo che purtroppo è precipitando senza lasciare superstiti. L’unità di crisi è in contatto con la famiglia della donna in Italia, per fornire supporto e qualsiasi tipo di assistenza. Resta comunque grosso riserbo sulla questione: secondo quanto riportano le fonti della Farnesina, le verifiche delle autorità cubane sulle vittime e sull’identità della cittadina naturalizzata italiana che sarebbe rimasta coinvolta nel disastro aereo di Cuba non sono ancora terminate.

Disastro Aereo a Cuba: lo schianto potrebbe essere dovuto all’anzianità dell’aereo

Sono ancora in corso le indagini sullo schianto del Boeing 737 partito dall’aeroporto ‘Martì’ di l’Avana, e precipitato poco dopo. Tra le cause potrebbe esserci la vetustà dell’aereo caduto: aveva quasi 39 anni, essendo in servizio dal 1979. l’aereo è precipitato senza possibilità di manovra di salvataggio, cosa che fa presumere che la causa dell’incidente possa essere stato un malfunzionamento dei motori del Boeing 737.

Al momento si tratta solamente di un’ipotesi, dato che gli esperti sostengono che l’anzianità dell’aereo non dovrebbe rappresentare un problema se le operazioni di manutenzione sono state effettuate regolarmente.  Secondo quanto emerso, infatti, l’aereo era stato controllato da tecnici messicani nel 2017 e risultava perfettamente funzionante, dunque idoneo ad essere noleggiato. Nei prossimi giorni l’azienda produttrice del velivolo insieme alle autorità cubane ed ai tecnici della compagnia analizzeranno le componenti del Boeing e offriranno una disamina ufficiale sulle cause dello schianto.