CONDIVIDI
Alessandria
(Websource)

Alessandria, uccide con l’acido la sorella malata e tenta il suicidio. 

Dramma famigliare a Frescondino, frazione di San Salvatore Monferrato, in provincia di Alessandria. Un uomo di 67 anni, che da tempo riceve delle cure psichiatriche presso un centro di salute mentale di Casale Monferrato, ha ucciso la sorella malata di 73 anni facendole bere dell’acido muriatico. L’uomo poi ha tentato il suicidio ingerendo anche lui l’acido con il quale aveva ucciso la sorella. Ora il 67enne si trova ricoverato in gravi condizioni all’Ospedale di Alessandria, lo stesso dove ha trovato la morte sua sorella.

L’assassino è stato dichiarato in arresto dai Carabinieri con l’accusa di omicidio volontario. I militari erano giunti nell’appartamento dell’uomo dopo la segnalazione di alcuni vicini di casa. In base ad una prima sommaria ricostruzione pare che l’uomo volesse in questo modo porre fine alle pene e alle sofferenze della sorella che da tempo era costretta a letto da una grave malattia e di fatto era in uno stato di incoscienza.