CONDIVIDI

Francesca Fioretti ritrova il sorriso dopo la morte di Davide Astori

Francesca Fioretti di nuovo sorridente dopo la morte di Davide Astori, a farle ritrovare il sorriso è stata la figlia Vittoria.

In questi due mesi, Francesca Fioretti ha vissuto un periodo molto duro in seguito al lutto per l’improvvisa scomparsa del compagno Davide Astori, ex calciatore e capitano della Fiorentina morto nella sua camera d’albergo durante una trasferta con la squadra. Per quanto difficile sia, la vita va avanti e la bella Francesca, ex concorrente del Grande Fratello, deve farsi forza sia per se stessa che per la figlia Vittoria, nata proprio dalla relazione con Astori. La bambina è nata 18 febbraio del 2016, ha appena compiuto 2 anni ed ancora non può comprendere l’immenso dolore provato dalla madre.

Per la prima volta dopo quel terribile 4 marzo, Francesca è stata immortalata in pubblico mentre giocava al parco con la piccola Vittoria. Le immagini ottenute dal paparazzo di ‘Vero‘ ci mostrano una Francesca finalmente sorridente mentre gioca con la figlia sulle giostre. Pochi giorni fa la stessa Fioretti ha scritto una lettera di ringraziamento ai tifosi viola che in questi mesi le sono stati vicini nel lutto poi riportata dalla ‘Gazzetta dello Sport’, in cui si legge: “Grazie è una parola semplice ma unica, come Davide”.

Francesca Fioretti torna a sorridere: la tragica scomparsa di Davide Astori

Francesca Fioretti ritrova il sorriso dopo la morte di Davide AstoriLa scomparsa di Davide Astori ha lasciato il segno non solo sui tifosi della Fiorentina e sui suoi compagni di squadra, ma anche su tutti gli appassionati di calcio. Da quando il capitano della Fiorentina è scomparso in quel tragico 4 marzo, sono state numerose le dimostrazioni di affetto nei confronti di quel ragazzo sempre sorridente e disponibile e nei confronti del suo lasciato. Di pochi giorni fa la notizia che la Fiorentina ha istituito un fondo per aiutare Francesca Fioretti nella crescita della piccola Vittoria.

Anche il Milan, squadra nel quale Astori si è formato calcisticamente, ha voluto in quale modo contribuire al ricordo di Davide decidendo di intitolare la prossima partita contro la Fiorentina, ecco il comunicato della società rossonera: “Un importante obiettivo sportivo e un grande momento di commozione. Per il Milan la qualificazione diretta alla Fase a Gruppi di Europa League è il miglior modo possibile per chiudere la stagione in corso e per impostare la prossima. Tra la squadra e l’obiettivo c’è la Fiorentina, un avversario ben strutturato e in gran forma. Ma anche la squadra che avrà, per sempre, come capitano un atleta il cui sorriso rimarrà nel cuore anche di tutte le componenti rossonere che hanno avuto il piacere e la fortuna di conoscerlo: Davide Astori”.