CONDIVIDI
soffocato da un pezzo di wurstel
(Websource)

Morto Davide, il bimbo soffocato da un pezzo di wurstel. 

Alla fine non ce l’ha fatta il piccolo Davide, il bambino soffocato da un pezzo di wurstel che era ricoverato da cinque giorni in gravissime condizioni al policlinico Gemelli di Roma.

Davide, una fine atroce

Davide aveva solo 4 anni e abitava a Guidonia. I primi a soccorrerlo erano stati il papà e il nonno che avevano sentito il piccolo tossire in uno strano modo e subito si erano resi conto che qualcosa non andava. Davide è apparso subito grave anche perché faceva sempre più fatica a respirare e stava praticamente per soffocare. Papà e nonno, disperati, lo hanno portato nella sede della Croce Blu di Guidonia dove i medici sono riusciti a rianimarlo e stabilizzarlo. Poi il piccolo è stato trasferito d’urgenza con l’eliambulanza al Policlinico Gemelli di Roma. Qui ha resistito cinque giorni mentre la piccola comunità nella quale viveva era sconvolta e si riuniva in preghiera intorno alla parrocchia di Sant’Angelo, nella speranza che un miracolo potesse strappare il povero Davide ad un destino atroce. IL bambino di soli 4 anni invece non ce l’ha fatta e ieri si è spento per sempre e con lui tutte le speranze di chi lo amava, genitori e nonni in primis. Tutti sconvolti da un fatto gravissimo, ma purtroppo non così raro. Tutti ricordiamo infatti quando nel 2014 un altro bambino di soli due anni e mezzo morì per lo stesso motivo dopo essere soffocato per aver ingerito un pezzo di wurstel mentre si trovava in un centro commerciale a Porta di Roma.