CONDIVIDI
Sarri Napoli
Maurizio Sarri (Getty Images)

Maurizio Sarri e Aurelio De Laurentiis si incontrano a pranzo: ora il rinnovo col Napoli è più probabile

Il Napoli e Maurizio Sarri potrebbero continuare la loro avventura insieme. Una notizia che avrebbe del clamoroso o quantomeno dell’inatteso dopo quanto accaduto nelle ultime settimane, le voci ma soprattutto le dichiarazioni alla stampa dello stesso Sarri e del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis. L’addio sembrava ormai scontato, tanto che De Laurentiis sembrava molto vicino a Carlo Ancelotti per raccogliere l’eredità dell’allenatore toscano. E invece il colpo di scena: un incontro a pranzo per Sarri e De Laurentiis e una ventata di ottimismo che filtra da casa del tecnico, dove ci sarebbe stato il pranzo chiarificatore. Si è parlato di futuro, si è parlato di progetti e si è parlato della possibilità di una permanenza di Sarri a Napoli, nonostante l’interesse di diversi club europei che sarebbero stati anche pronti a pagare la clausola rescissoria di 8 milioni presente sul contratto. Ma alla fine potrebbe prevalere la voglia di vincere a Napoli, dopo il tentativo fallito di pochissimo quest’anno. Col progetto giusto si può ricominciare.

Napoli, il futuro di Sarri potrebbe essere ancora azzurro: le cifre

Sarri Napoli
Maurizio Sarri (Getty Images)

Nell’incontro fra Sarri e De Laurentiis si sarebbe parlato anche di cifre. Il rinnovo del contratto di Sarri con il Napoli andrebbe oltre il doppio dell’ingaggio attualmente percepito dall’allenatore toscano, che sebbene sia arrivato ad un passo dallo scudetto ha uno stipendio neppure lontanamente paragonabile a quello percepito dai suoi colleghi altrettanto blasonati. La proposta di De Laurentiis a Sarri sarebbe di un ingaggio intorno ai 3,5 milioni, a salire a seconda dei bonus previsti per determinati traguardi, fra cui lo scudetto e la qualificazione Champions, o la vittoria di un trofeo continentale. Per una cifra che potrebbe sfiorare i 4,5 milioni, più del doppio dello stipendio attuale, al di sotto dei 2 milioni di euro. Per Sarri un’offerta davvero importante, con la garanzia che la squadra non sarà smembrata e si rilancerà il ciclo iniziato tre anni fa. Una proposta che potrebbe davvero essere quella giusta.