CONDIVIDI
Elia Viviani
(LUK BENIES/AFP/Getty Images)

Elia Viviani, il più forte velocista in circolazione, fa una sua commovente dedica ad Agnese Romelli, giovane ciclista investita da un suv.

Elia Viviani, sprinter italiano che in carriera su pista ha vinto tutto, compresa la medaglia d’oro ai Giochi Olimpici 2016 nella categoria Omnium, è uno dei protagonisti della 101a edizione del Giro d’Italia, una delle corse a tappe di ciclismo più notte al mondo. Il corridore veneto, infatti, è risultato primo a Tel Aviv ed Eilat nella seconda e terza frazione in Israele. A Praia a Mare oggi è stato invece beffato da Sam Bennett. Dunque, l’azzurro della Quick-Step Floors sta dimostrando di essere il velocista più forte al mondo e in piena corsa per la conquista della maglia ciclamino come leader della classifica a punti. Ma Elia Viviani, in queste ore, sta dimostrando di essere anche un campione nella vita.

Scopri tutto su questa edizione del Giro d’Italia –> Giro d’Italia 2018: le tappe e il percorso completo

Il post di Elia Viviani su Facebook

Infatti, lo sprinter campione olimpico ha pubblicato su Facebook una foto che gli è stata scattata qualche giorno a Gerusalemme e lo vede in compagnia di una ragazza. Scrive Elia Viviani commentando la foto: “questa ragazza qualche giorno fa a Gerusalemme mi ha chiesto a squarciagola una foto, mi sono fermato perché si vedeva che la voleva a tutti i costi, ora Agnese devi ascoltarmi tu, lotta con la stessa determinazione perché sei nella volata più importante. Un abbraccio a te e a tutta la Famiglia”.

Le parole di Elia Viviani sono dedicate a una giovane ciclista di Clusone, Agnese Romelli, investita durante l’allenamento da un suv. La ragazza si trova in prognosi riservata all’ospedale Niguarda di Milano. E’ stata messa in coma farmacologico dopo un delicato intervento chirurgico. Agnese Romelli fa parte della squadra di ciclismo, categoria juniores, del Velo Club Sarnico. Nell’investimento ha riportato una gravissima lesione a un avambraccio e  varie  fratture. In queste ore, la giovane è sostenuta da tanti appassionati, dai parenti e dagli amici. Anche la mamma le ha dedicato queste parole: “La strada in salita la conosci. Pedala”. Anche Elia Viviani non ha voluto essere da meno con il suo post su Facebook, che è stato già ricondiviso da duecento utenti. Decine i commenti: “Forza Agnese” è il coro unanime di sostegno alla ragazza.

A cura di Gabriele Mastroleo