CONDIVIDI
(Websource)

Calabria, killer spara all’impazzata: un morto e 4 feriti, è caccia all’uomo. 

Un uomo ha aperto il fuoco questo pomeriggio nelle località di Limbadi e Nicotera, nel vibonese, ha ucciso una persona e ne ha ferite altre 4 e poi si è dato alla fuga. Le forze dell’ordine hanno intrapreso una vera e propria caccia all’uomo.

Tentata strage, ferita anche una donna di 80 anni

In base alle prime ricostruzioni pare che il killer, già identificato dai Carabinieri e braccato anche con l’uso di due elicotteri, abbia agito mettendo in pratica una vero e proprio raid punitivo del quale però non si sa ancora il movente. Il killer ha sparato numerosi colpi di arma da fuoco contro un’auto nel pieno centro del paese di Limbadi, lo stesso luogo nel quale pochi giorni fa è stato ucciso con una bomba nella su auto Matteo Vinci, un rappresentante di medicinali.

Il killer dopo questa prima azione si è spostato a Nicotera, è andato presso l’abitazione di Giuseppina Mollese, 80 anni, e quando la donna gli ha aperto la porta le ha sparato un colpo di fucile in pieno petto.

Ma il suo folle programma non era ancora finito. Il killer si è recato a casa di Michele Valerioti, 68 anni, lo ha chiamato per nome e quando lo ha visto gli ha sparato numerosi colpi di fucile uccidendolo all’istante. Infine è tornato a Limbadi, è entrato in un bar ed ha iniziato a sparare all’impazzata.In quest’ultimo raid sono rimasti feriti  Francesco Di Mundo, 58 anni e Pantaleone Timpano, 61 anni.

La donna di 80 anni è ferita molto gravemente e sta lottando tra la vita e la morte. Gli altri tre feriti sono gravi, ma non sono in pericolo di vita. A quanto si apprende il killer ha abbandonato la sua auto e sta proseguendo la fuga a piedi.