CONDIVIDI
Terremoto Friuli
(Websource)

Terremoto in Friuli, sisma avvertito a Udine, Tolmezzo e Tarvisio. 

Ieri sera la terra ha tremato nuovamente in Friuli-Venezia Giulia dove una scossa di 3.6 gradi della Scala Richter ha scatenato paure antiche e ataviche negli abitanti delle zone di Udine, Tolmezzo e Tarvisio. La scossa, seppur non fortissima in assoluto, è stata molto avvertita ed ha avuto un raggio molto ampio poiché avvenuta ad una profondità di soli 7 chilometri.

Terremoto Friuli, paura tra la gente

La scossa è avvenuta ieri sera mercoledì 9 maggio alle ore 23.48. L’epicentro del sisma è stato segnalato a Bordano in provincia di Udine. Oltre alle località che abbiamo già citato il terremoto è stato avvertito anche nella zona di Pordenone e distintamente anche a Gemona, uno dei comuni più colpiti e devastati dal sisma del 1976. Ci sono altre connessioni proprio con la tragedia del ’76. Infatti questa scossa è avvenuta a pochi giorni di distanza dal 42esimo anniversario del devastante terremoto che, lo ricordiamo soprattutto per i più giovani, provocò mille morti e devastò radendoli praticamente al suolo numerosi paesini e comuni friulani. La gente dunque anche dal punto di vista emotivo ha vissuto questa nuova scossa in maniera molto forte, si è spaventata ed è scesa per strada nel timore di dover rivivere un incubo mai realmente dimenticato.

Al momento fortunatamente non si registrano danni a cose e persone, ma la paura è stata tanta. Le chiamate ai numeri di emergenza sono state molte e sono proseguite per ore, chi era a letto e stava già dormendo è stato svegliato di soprassalto e sono davvero tantissimi coloro che si sono riversati per le strade.