CONDIVIDI
Referendum per l'Euro
(FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)

Beppe Grillo vuole il Referendum per l’Euro: l’Italia deve scegliere. Torna ad un suo vecchio cavallo di battaglia il fondatore del Movimento Cinque Stelle. Beppe Grillo rilancia con forza l’idea di un referendum sull’Euro e sull’Europa tramite il quale gli italiani possano esprimere la loro opinione sul tema. Si tratta di una proposta che Luigi Di Maio aveva accantonato in campagna elettorale e della quale in realtà sembrava non voler parlare più nessuno. Ora però Grillo durante un’intervista torna prepotentemente sul tema, proprio nel momento in cui il Presidente della Repubblica Mattarella sta decidendo il da farsi per il nuovo governo.

Grillo e il referendum per l’Euro: “Dobbiamo farlo”

Beppe Grillo è stato intervistato dal sito e mensile francese Putsch e ha parlato così della questione: “Ho proposto un referendum per la zona euro e voglio che il popolo italiano si esprima. Tutti i trattati che sono stati firmati erano giusti ma sono stati deformati da regolamenti.  economie… quella del Nord e del Sud. E noi, gli italiani, siamo nel Sud. Ho dunque proposto un referendum per la zona euro. Voglio che il popolo italiano si esprima. Il popolo è d’accordo? C’è un piano B? Occorre uscire o no dall’Europa?”. Parole che non mancheranno di far discutere dato che l’abbandono da parte dei Cinque Stelle di certe posizioni estreme sull’antieuropeismo era stata insieme ad altre una delle chiavi per vincere le elezioni politiche dello scorso 4 marzo. Ora che la situazione si è dimostrata così instabile e che è chiaro che Di Maio non potrà diventare Presidente del Consiglio è questa la nuova mossa del Movimento Cinque Stelle per rilanciarsi con forza in vista di prossime elezioni? O si tratta del pensiero isolato di Beppe Grillo sempre più lontano dal movimento che lui stesso ha fondato insieme a Casaleggio?

A cura di Francesco Baglio