CONDIVIDI
Avicii suicidio
(Mike Lawrie/Getty Images)

Avicii, suicidio ipotesi confermata anche dalla famiglia in una lunga lettera in cui svela tutta la verità. 

L’ipotesi del suicidio di Avicii, il giovane dj morto in circostanze misteriose venerdì 20 aprile scorso a soli 28 anni, sembra trovare sempre più conferme soprattutto dopo che la famiglia della giovane star della musica pop e disco ha pubblicato una lettera nella quale parla apertamente del suicidio come ipotesi più plausibile per la morte di Avicii.

Avicii, la famiglia: “Voleva pace, non ce la faceva più”

Prende corpo dunque la triste ipotesi di un ragazzo giovane ed impreparato di fronte al successo planetario che l’ha colto. Avicii non ha saputo gestire la fama, gli introiti milionari e tutto lo stravolgimento della sua vita accaduto in un periodo brevissimo. La famiglia scrive: “Lottava davvero con pensieri sul significato, la vita, la felicità. Voleva pace, non poteva più andare avanti. Tim non era fatto per la macchina del business in cui si è trovato dentro; era un ragazzo sensibile che amava i suoi fan ma evitava i riflettori. Quando ha interrotto i tour (a fine 2016 infatti Avicii annunciò il ritiro momentaneo dalle scene, n.d.r.) voleva trovare un equilibrio nella vita per essere felice e potere fare ciò che amava di più, musica. Il nostro amato Tim era una persona che cercava, un’anima artistica fragile che cercava risposte a domande esistenziali. Un perfezionista dai risultati eccellenti che ha viaggiato e lavorato duro a un ritmo che lo ha portato a uno stress eccessivo.

 

 

Suicidio di Avicii, il suo entourage non conferma

Nonostante le parole che avete appena letto provengano direttamente dai famigliari di Avicii, il suo staff e il suo entourage non confermano ufficialmente la tesi del suicidio. Il fatto che avesse avuto seri problemi di salute legati all’abuso di alcol è ormai noto e il coinvolgimento di questi problemi nella sua morte non è ancora stato escluso del tutto dai medici. Avicii nel 2014 aveva subito l’asportazione della cistifellea e dell’appendice e inoltre aveva sofferto di pancreatite acuta. Insomma il ragazzo aveva seri problemi legati al suo successo e alla gestione di qualcosa più grande di lui. Questo è certo come purtroppo è certo e incontrovertibile che Avicii è morto e di lui rimarranno soltanto i suoi grandi successi musicali.

Per sapere tutto sulla morte di Avicii leggi anche qui:

A cura di Francesco Baglio