CONDIVIDI

Elezioni politiche muore donna 85 anni a materaMorto di meningite a Genova: un signore di 66 anni era stato ricoverato in terapia intensiva lunedì notte dopo che era arrivato al pronto soccorso di Lavagna con febbre alta e situazione davvero molto grave. La situazione è precipitata nella giornata di oggi e l’uomo ha perso la vita lanciando un vero e proprio allarme in tutta la riviera ligure.

Morto di Meningite a Genova

Un imprenditore edile di Rapallo era stato ricoverato in seguito alla sepsi da meningiococco che lo aveva portato a febbre altissima e uno stato davvero critico. Questo aveva portato alla profilassi antibiotica per tutti i suoi parenti e i conoscenti a più stretto giro oltre ovviamente al personale dell’ospedale. Si stava lavorando per cercare di stabilizzare il paziente per trasferirlo poi al San Martino di Genova proprio poco prima che questi fosse colpito da un grave peggioramento fino al decesso di oggi. Cresce l’allarme per la situazione e le cose sembrano creare davvero grande preoccupazione.

La morte del 66enne in provincia di Genova è solo l’ultima di una lunga serie che la meningite batterica continua a regalare purtroppo al nostro paese. Non molti giorni fa infatti era morto a Milano un diciottenne. Sicuramente arrivati quasi alla metà di questo 2018 sarà importante cercare di porre rimedio a una malattia che continua a colpire in maniera molto violenta diverse persone in giro per lo stivale e attacca soprattutto i bambini. Di pochi giorni fa è anche la notizia di un ricovero a Cassino con trasferimento a Roma.