CONDIVIDI

avicii wake me up

Autopsia Avicii: le cause della morte del dj scomparso a soli 28 anni.

Sarà l’autopsia di Avicii a chiarire definitivamente le cause della morte del popolare dj svedese morto venerdì 20 aprile a soli 28 anni, mentre era in Oman. Non è ancora chiaro nulla, tranne forse ciò che non è stato.

Scopri anche:

Avicii: morte sospetta esclusa dopo l’autopsia

Gli inquirenti, infatti, per ora hanno escluso la matrice criminale come causa del decesso di Avicii, che però continua ad avere intorno a sé un’aura di mistero in merito alle cause che lo hanno portato a morire così giovane, lasciando sgomenti decine di milioni di fan. Solo i risultati dell’autopsia, anzi delle autopsie sul corpo di Avicii, potranno chiarire cosa è accaduto realmente a Tim Bergling, in arte Avicii, in quel maledetto 20 aprile. Una giornata che ci ha portato via un artista di fama internazionale, venuto alla ribalta per pezzi – come ‘Levels’ o ‘Wake Me Up’ o anche ‘The Nights’ – che sono rimasti nell’immaginario collettivo e che resteranno indimenticabili anche negli anni a venire. Sono state due le autopsie sul corpo di Avicii, secondo quanto riportano fonti provenienti dalla Svezia e dall’Oman, ad evidenziare come sono andati i fatti. Ma cosa è accaduto lo sapremo soltanto dopo i risultati dell’autopsia stessa.

L’autopsia sul corpo di Avicii: le cause della morte

morto Avicii

Da prime indiscrezioni provenienti dalla Polizia locale, pare che l’autopsia di Avicii non abbia evidenziato niente di sospetto in merito ad omicidio o reati di qualche tipo, ma la certezza la si avrà soltanto dopo i risultati. Sembra improbabile anche la tesi del suicidio. E’ vero che nel 2016 Avicii aveva lasciato le scene perché malato, ma la sua situazione psicofisica attuale – secondo quanto riporta il giornale svedese Expressen – non lascerebbe pensare a depressione o cose del genere. Anzi, secondo il quotidiano svedese, Avicii risiedeva al Muscat Hills Resort e stava passando un po’ di tempo con i suoi amici, si divertiva e faceva kite surf. Pensava addirittura di restare qualche giorno in più. Purtroppo non è stato così: Avicii se n’è andato prima del previsto.