CONDIVIDI

dieta militare 4 kg in una settimanaDieta Militare perdi 4-5 Kg in meno di una settimana!
Una dieta rivoluzionaria che proviene dagli Stati uniti è la cosidetta “dieta militare” che promette la perdita reale di 4-5 chili in pochi giorni. Ma è assolutamente vietato sgarrare!

3 (Tre giorni)  di sacrifici per un corpo nuovo:

Questo tipo di dieta denominata dieta militare ha la prerogativa di durare solamente tre giorni e di fondare la sua forza sulla combinazione chimica di alcuni e precisi alimenti che aiuterebbero ad attivare immediatamente il metabolismo.
Questa dieta permette e favorisce la termogenesi, un vero e proprio processo di annientamento dei grassi.
Secondo alcuni esperti sembrerebbe una dieta discutibile in quanto non sembra sia supportata da concrete e testate basi scientifiche a tutela della salute dell’individuo.

VIDEO NEWSLETTER
Dimagrire 4 -5 chili in una sola settimana

Questa discussa e ad oggi famosa dieta militare permette alle persone in sovrapeso di smaltire la bellezza di 4-5 chili in meno di una settimana, senza specifica attività fisica né assunzione di farmaci, ma solo attraverso la riduzione dell’apporto calorico medio giornaliero.
Per capire meglio, se una donna di media corporatura necessita di 1.800 calorie al giorno, la dieta militare ne prevede tra 1.100 e 1.400 calorie, suddivise in tre pasti e molta acqua.

Primo giorno 

Colazione: mezzo pompelmo, 1 fetta di pane tostato, 2 cucchiai di burro d’arachidi, 1 tazza di caffè o tè verde;

Pranzo: 1 scatoletta piccola di tonno al naturale, 1 fetta di pane tostato, 1 tazza di caffè o di tè verde;

Cena: 90 g di carne o pollo, 100 g di fagiolini, mezza banana, 1 mela piccola, 2 palline di gelato alla vaniglia.

Secondo giorno

Colazione: 1 uovo, 1 fetta di pane tostato, mezza banana;

Pranzo: 1 confezione di fiocchi di latte (170 g), 1 uovo, 5 quadratini di cracker;

Cena: 2 wurstel grandi, 100 g di broccoli, 100 g di carote, mezza banana, 1 pallina di gelato alla vaniglia.

Terzo giorno 

Colazione: 5 quadratini di cracker, 30 g di cheddar o emmenthal, 1 mela piccola;

Pranzo: 1 uovo, 1 fetta di pane tostato;

Cena: 2 scatolette piccole di tonno al naturale (o 1 una scatoletta grande), mezza banana, due palline di gelato alla vaniglia.

Informazione aggiuntiva:

Secondo il direttore scientifico del National Institute on Aging statunitense Luigi Ferrucci, una semplice restrizione calorica non è consigliata ne sufficiente per dimagrire in maniera salutare.
Consiglia vivamente di modificare il proprio stile di vita e prediligere la nota e affidabile dieta mediterranea, che prevede un insieme di nutrienti in grado di facilitare la perdita di peso senza conseguenze dubbie per la salute.