CONDIVIDI

Al Bano ricorda la figlia Ylenia Carrisi a The Voice, quando si presenta una concorrente che porta lo stesso nome.

Al banoAl bano

Al Bano ha annunciato al Corriere della Sera che il primo gennaio del 2019 appenderà il microfono a una cornice e dirà addio al mondo della musica. Il suo “canto del cigno”, insieme a un ultimo tour, è la partecipazione a The Voice. Come se formare e lanciare un nuovo talento possa consolare il mondo della musica compensando in qualche modo la sua scomparsa.

Non succederà mai, ma intanto Al Bano ha decisamente risollevato le sorti di un talent show che stentava a decollare, e che nelle sue ultime due edizioni non aveva raggiunto ascolti degni di nota.

Al Bano: “Quel nome lo abbiamo inventato io e Romina”

Anche se non è riuscito a convincere molti concorrenti a entrare nella sua squadra, Al Bano ha decisamente convinto il pubblico, al quale ha regalato anche una parentesi commovente e nostalgica quando si è presentata una concorrente di nome Ylenia Aquilone.

“Ti dico una cosa – le ha detto il cantante con gli occhi lucidi, visibilmente commosso – Il tuo nome sai chi lo ha inventato? Romina Power e Al Bano, per la nostra prima figlia. Fu inventato da noi”.

Ylenia The Voice

Ylenia Carrisi: la tragica scomparsa

Ylenia CarrisiYlenia CarrisiE in effetti, prima degli anni ‘70 in Italia non esistevano ragazze che portassero lo stesso nome di Ylenia Carrisi, la prima figlia di Al Bano e Romina Power, scomparsa durante un viaggio a New Orleans nel 1994 e dichiarata morta dopo anni di vane ricerche. Ylenia Carrisi fu vista per l’ultima volta il 6 gennaio 1994 dal personale dell’hotel di New Orleans dove alloggiava insieme al trombettista di strada Alexander Masakela, per anni principale accusato per la sua scomparsa. Da quel giorno di Ylenia non ci furono più notizie. Masakela lasciò l’hotel il 14 gennaio mostrando al personale il passaporto della Carrisi e tentando di saldare il conto utilizzando gli assegni turistici della ragazza. Fu quel giorno che, contattata dal personale dell’hotel la polizia cominciò le ricerche.

La morte presunta della giovane Carrisi in data 31 dicembre 1993 è stata dichiarata 1º dicembre 2014 con sentenza del tribunale di Brindisi su richiesta dello stesso Al Bano. Romina Power si dichiarò “profondamente amareggiata” da questa decisione dell’ex marito.