CONDIVIDI

Pasqua 2018 in Sardegna: i riti della Settimana Santa, i concerti, le sagre e tutti gli eventi da non perdere.

eventi pasqua sardegna
(Cristano Cani/CC-BY-2.0)

Sono molti gli italiani ancora indecisi su come passare le vacanze di Pasqua 2018. La solenne festività, la più importante insieme al Natale per i cattolici, cade quest’anno il primo aprile. Essendo così vicina all’equinozio di primavera, dunque, l’incognita sarà il maltempo, per cui in molti devono ancora scegliere la propria meta. Il tempo si prospetta instabile anche in Sardegna, la Regione che offre prezzi competitivi e posti inesplorati tutti da scoprire. In particolare, il weekend pasquale in Sardegna vuol dire itinerari di trekking ed escursioni. Anche le offerte per soggiornare sono sicuramente molto interessanti.

Per saperne di più:

Eventi in Sardegna a Pasqua 2018: Riti della Settimana Santa

In Sardegna, come del resto in tutta Italia, grande risalto viene dato ai riti della Settimana Santa, a partire dalla Via Crucis. Queste celebrazioni concludono il periodo pasquale, che come noto inizia il giorno delle Ceneri. Molto sentita è la Settimana Santa di Alghero, con riti che coinvolgono numerose confraternite sia italiane che catalane e sono organizzati dalla Confraternita della Misericordia, detta anche dei Germans Blancs. In particolare, il 30 si svolge la deposizione dalla croce (“Su Scravamentu”) e l’incontro tra la statua di Gesù e della Madonna (“S’Incontru”). Questi riti sono molto sentiti anche nel capoluogo Cagliari, dove il 27 si svolge la Processione dei Misteri e il 30 la Processione della statua di Gesù crocifisso. Si tratta di riti sentiti anche in altre zone della Sardegna, come a Castelsardo e Cuglieri. Fortissima la tradizione dei Riti della Settimana Santa a Santu Lussurgiu, in provincia di Oristano, dove l’organizzazione è affidata alle quattro confraternite del paese: la confraternita del Rosario, la confraternita di Santa Croce, la confraternita del Carmine e la confraternita dell’Addolorata. Questi riti, in Sardegna, affondano le proprie radici nei riti tradizionali portati nell’isola dalla cultura spagnola e risalenti al Seicento, anche se alcuni di questi riti sono invece di ispirazione medievale. Una delle icone di importazione iberica è ad esempio quella della Vergine Dolente. Non mancano i riferimenti ad antiche tradizioni campidanesi, logudoresi e barbaricine, e addirittura al mito fenicio di Adone.

Pasqua 2018: dove andare in Italia e in Europa, gli eventi

Sardegna: dove passare Pasqua 2018, gli eventi

I giorni di Pasqua, per la Sardegna, non significano ovviamente soltanto trekking, escursioni e riti della Settimana Santa, ma anche concerti, sagre e altri eventi imperdibili. La sera di Pasqua, Santa Teresa di Gallura propone l’unica data del 2018 in Sardegna di Coez, il rapper del momento che da mesi spopola ovunque con il suo singolo “La musica non c’è”. Nei giorni precedenti, invece, per festeggiare i 20 anni del Museo dell’Arte Mineraria di Iglesias, viene proposta una mostra Iglesias in miniatura, dedicata proprio ai riti pasquali. Sempre nei giorni precedenti, mercoledì 28 nel pomeriggio la biblioteca comunale di Torralba organizza “Pasqua in biblioteca”, un’attività di promozione alla lettura dedicata ai bambini dai 5 ai 10 anni. Si conclude il 31 marzo ad Alghero la storica Sagra dei ricci di mare, che ora si chiama “Rosso di mare”. Nei giorni di Pasqua e Pasquetta, a Jerzu si incontrano tradizione ed enogastronomia per l’iniziativa Calici di Pasqua. Molto attesa a Pasquetta è la Sagra de s’Anzone a Bidonì, con piatti tipici a base di Agnello di Sardegna IGP, ma anche a base del Carciofo spinoso di Sardegna DOP. A Foresta Burgos, invece, Pasquetta vuol dire ormai da cinque anni il Mercato Contadino, che mette in vetrina le eccellenze dei prodotti tipici locali insieme ai gioielli dell’artigianato artistico, all’interno di uno dei siti naturalistici più suggestivi della Sardegna. Infine, tra le opzioni per una Pasquetta all’aria aperta c’è il parco di San Leonardo di Siete Fuentes, tra boschi di lecci, querce e olmi e le famose sorgenti delle Sette Fonti.

Le mete per le vacanze di Pasqua in Italia

A cura di Gabriele Mastroleo