CONDIVIDI

E’ morto l’ultimo rinoceronte bianco, ultimo ed unico esemplare che si trovava nella riserva di Ol Pejeta Conservancy in Kenya. 

Rinoceronte bianco morto
(iStock)

Si chiamava Sudan ed era l’ultimo rinoceronte bianco settentrionale rimasto al mondo. All’età di 45 anni è stato soppresso perché le sue condizioni di salute era peggiorate in maniera irreversibile.

Morto ultimo rinoceronte bianco, il triste annuncio alla Cnn

A dare l’annuncio della morte del rinoceronte bianco è stata la Ong ambientalista internazionale WildAid. Nel comunicato si spiega che, dopo la visita approfondita di un team di veterinari presso la riserva di Ol Pejeta Conservancy in Kenya si è deciso per la soppressione dell’animale. Elodie Sampere, portavoce della riserva nella quale viveva il rinoceronte bianco, ha poi spiegato che sono stati conservati campioni di sperma dell’animale nella speranza di poter procedere con un’inseminazione artificiale. Il problema è che gli esemplari femmina di questa specie rimasti al mondo sono soltanto due e non è affatto scontato che l’inseminazione riesca. Qualora dovesse fallire questo tentativo questa specie andrà incontro ad una triste e grave estinzione.

Il rinoceronte bianco, uno degli animali più grandi esistenti sulla Terra

Questa specie di rinoceronte, detta anche rinoceronte camuso, è dopo le tre specie di elefanti il più grosso animale esistente sulla Terra. Solo nel 1960 c’erano ancora 2mila esemplari di rinoceronte bianco. Nel 1984 erano già tristemente arrivati a 15. Le colpe? Ovviamente la maggior parte di esse sono dell’uomo. Da un lato le opere umane (insieme ai cambiamenti climatici) hanno cambiato l’ambiente facendo perdere l’habitat naturale di questo animale e dall’altro, cosa ancora più grave, c’è stata una feroce attività di bracconaggio totalmente fuori controllo.
Ecco un video omaggio in ricordo del povero Sudan:

 A cura di Francesco Baglio