CONDIVIDI

Anna Tatangelo e Gigi D’Alessio, non si sono lasciati bene. A dimostrarlo la guerra scatenata dai figli del cantante che anche oggi la insultano. 

Anna Tatangelo Gigi D'Alessio
(Websource)

Anna Tatangelo aveva rilasciato un’intervista nella quale aveva parlato della fine della sua storia con il cantante napoletano Gigi D’Alessio, poi erano arrivate le dure accuse di Ilaria, la figlia di D’Alessio. E infine oggi anche Claudio D’Alessio il figlio del cantante rincara la dose.

Anna Tatangelo e Gigi D’Alessio, triste fine di una storia d’amore

Anna Tatangelo aveva parlato in un’intervista a Vanity Fair così del suo rapporto con Gigi D’Alessio e della fine della loro storia: “Gigi D’Alessio e io non siamo tornati insieme. All’inizio della nostra storia, quando mi hanno dato della sfascia-famiglie, della ruba-uomini, e tutti sparavano su di me nonostante proprio tutti sapessero che venivo “dopo” una storia già finita, pensavo che la scelta migliore fosse restare in silenzio. Per rispetto degli altri: Gigi, l’ex moglie, i figli. Ma adesso non ho più 18 anni, non sono più una ragazzina, e a 31 parlo.

“Litigavamo sempre più spesso, eravamo finiti ad andare a letto senza più dirci una parola, senza più darci neanche la buonanotte. E poi per il rumore. Gigi è il classico napoletano che vuole tutti intorno. Il salone era sempre pieno di gente. Cucinavo per 20/30 persone ma alla fine ho memoria di una sola vacanza veramente nostra, a Dubai, e le pizze mangiate a due si contano sulle dita di una mano. Così un giorno gli ho detto: “Vogliamo allontanarci un attimo e capire? Me ne vado”. E lui non mi ha fermata”.

La figlia di Gigi D’Alessio attacca: “Anna Tatangelo è cattiva dentro”

Dopo quelle parole, e la frase sul rispetto per i figli di Gigi, Ilaria D’Alessio aveva scritto questo feroce post sui social: “Oggi l’ennesimo articolo da leggere, con l’ennesime cazzate da dover buttare giù. Perché continuare a dire di avere un ottimo rapporto con i figli? Non è vero, non è mai stato vero. Sarebbe stato bello avercelo, una volta passati i rancori. Io ci ho provato! Alla fine siamo talmente coetanee che probabilmente sarebbe potuto nascere un qualcosa di naturale, spontaneo. Più passavano gli anni e più mi rendevo conto che questa donna era davvero cattiva e non adatta per nulla alla spontaneità e alla VERA semplicità della nostra famiglia. Oggi quindi mi chiedo per quale motivo devo continuare a leggere cazzate su cazzate sui rapporti con i figli? Basta! Ci vediamo e non ci guardiamo nemmeno negli occhi! Quanto a Te, smettila di dire cazzate sulla vita di un uomo (un minimo di rispetto) e sul rapporto fantomatico che avresti con i figli perché NON è VERO!!! NON LO è!!! E se non sei stata accettata è perché prima tu non hai accettato noi, si è sempre visto, l’abbiamo sempre saputo e percepito. Ma un segreto vorrei dirtelo: tu sei arrivata DOPO!”.

Dopo le polemiche la stessa figlia di Gigi D’Alessio aveva provato a smorzare i toni della polemica: “La mia reazione è stata quella di una figlia innamorata davvero del proprio padre. Mi dispiace di aver alzato un polverone immenso e aver utilizzato termini molto poco carini. Sono questioni comuni a tante famiglie”.

Anna Tatangelo, l’ultimo attacco poche ore fa dal figlio di Gigi D’Alessio

Le polemiche non avevano fatto nemmeno in tempo a spegnersi che l’altro figlio di D’Alessio, Claudio, ha voluto dire la sua sulla vicenda: “Molte volte la rabbia fa dire cose alle persone che non pensano realmente, o quanto meno fa si che accentui notevolmente il proprio pensiero, con questo mi riferisco a mia sorella e ad Anna. A mio avviso l’articolo di Vanity fair non è stato dei migliori, si evince chiaramente che quello è stato uno sfogo d’amore tipico di una donna risentita nei riguardi del suo uomo, in quei momenti capita spesso che vengano usate parole poco belle nei confronti dell’altro,accade tutti i giorni… tutto questo però quando avviene pubblicamente cambia lo scenario, genera delle ripercussioni a favore di uno e a discapito dell’altro, allo stesso tempo mi spiace che mia sorella abbia reagito in un modo così impulsivo e poco educato, riversando in un solo colpo tutto quello che porta dentro da anni, giusto o sbagliato che sia”.

“Il rancore distrugge solo , spero che il tempo possa calmare gli animi di tutti, ma soprattutto quello di mio padre il quale non merita di essere coinvolto ancora una volta in una bufera mediatica legata alla sua vita privata, ahimè questa volta causata proprio da noi”.

A cura di Francesco Baglio