CONDIVIDI

Assistente personale di Donald Trump

Cacciato l’assistente personale di Trump per la sua sfrenata e smisurata passione per il gioco d’azzardo
Dopo un attenta indagine svolta sull’assistente personale del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, John McEnteen, si è trovato da un momento all’altro senza il suo ruolo e rapporto lavorativo alla Casa Bianca dopo che è stata messa alla luce la sua sfrenata passione per il gioco d’azzardo. Lo scrive il Washington Post citando fonti informate.
McEnteen sarebbe stato capace di puntare migliaia di dollari alla volta e pur non violando regole di conferimento mandato, è stato giudicato come non idoneo e quindi non opportuno farlo rimanere in un ruolo delicato quello dell’assistente del presidente degli Stati Uniti d’America!