CONDIVIDI

Nuovo governo, Berlusconi contro Salvini: “A confronto Di Maio è uno statista”. Sono passati pochi giorni dalle elezioni politiche 2018, ma il centrodestra sembra già ai ferri corti. 

Berlusconi Salvini Nuovo Governo
(ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images)

Silvio Berlusconi è visibilmente contrariato nei confronti di Matteo Salvini che, in vista della formazione del nuovo governo starebbe interpretando gli accordi di coalizione del centrodestra in maniera del tutto personale.

Berlusconi contro Salvini: “A confronto Di Maio è uno statista”

La forte frizione si è palesata nel vertice tenutosi a Palazzo Grazioli ed è scaturita dopo le frasi pronunciate da Matteo Salvini a Strasburgo a proposito del futuro dell’Euro e del tetto del 3% del rapporto tra deficit e prodotto interno lordo. “Attenzione, qui dobbiamo rispettare il vincolo di coalizione…altrimenti alle consultazioni al Quirinale il centro destra andrà diviso…” è quanto detto da Berlusconi che non ha affatto gradito le uscite post elettorali di Salvini.

Berlusconi contro Salvini: “Così non andiamo da nessuna parte”

“Il tetto del 3% che fa parte delle regole, io sarei per rispettarlo ma se devo trovare 31 miliardi di Euro…allora contratteremo con Bruxelles in modo sereno per rispettare le esigenze italiane” aveva detto Salvini a Strasburgo. Una frase che ha fatto infuriare Berlusconi che si sente colonna del Partito Popolare Europeo e che con Tajani esprime anche il presidente del Parlamento Europeo. Una frase che ha fatto scaturire una dura reazione: “In confronto, Di Maio appare un vero statista…” avrebbe detto il Cavaliere riferendosi al fatto che il leader dei 5 Stelle si sia presentato in Europa con toni molto più pacati.

“I patti sono chiari. La lega che ha preso più voti nella coalizione esprime il candidato premier ma questo non comporta che uno dei leader, poi, prenda decisioni a nome degli altri due senza consultarli”. E’ questo il pensiero di Giorgia Meloni che si riferisce in particolar modo all’elezione di presidenti di Camera e Senato, primo step nella formazione di un eventuale nuovo governo.

Berlusconi contro Salvini: “Nuovo governo con i 5 Stelle? Fatelo pure…”

La polemica più dura però è quella su una possibile alleanza coi 5 Stelle. Salvini ha detto: “Governo con il M5s? Sicuramente non con il Pd e poi al Lega non ha pura di tornare al voto..”. Berlusconi ha replicato molto duramente: “Fatelo pure un governo con i grillini. Noi passiamo all’opposizione, non aspettiamo altro che denunciare il vostro tradimento agli elettori”.

A cura di Francesco Baglio