CONDIVIDI

Pasqua 2018 a Matera: riti della Settimana Santa e usanze legate alla tradizione. Cosa visitare nella Città dei Sassi e dove dormire.

pasqua 2018 matera
(Pixabay)

Ormai è iniziato da tempo il conto alla rovescia per le vacanze di Pasqua 2018. Sono davvero molti coloro che stanno scegliendo dove recarsi, magari con la famiglia e gli amici. Quest’anno, stando alle previsioni, l’incognita sarà il maltempo, anche per via del fatto che la festività cade molto vicina all’equinozio di primavera. Tra le mete preferite, sicuramente ci saranno le città d’arte, mentre una valida alternativa è Matera, che il prossimo anno sarà Capitale Europea della Cultura e che per le sue caratteristiche morfologiche ed artistiche è stata definita la “Gerusalemme d’occidente”. Inutile rimarcare che a rendere ancora più suggestiva la Pasqua a Matera è stata la scelta di Mel Gibson di scegliere il capoluogo lucano come location per il suo film in cui ha ricostruito la Passione di Cristo.

Le mete per le vacanze di Pasqua in Italia

Pasqua 2018 a Matera: i riti della Settimana Santa

A tal proposito, grande importanza rivestono i riti della Settimana Santa, a partire dalla Via Crucis. Queste celebrazioni, che concludono il periodo pasquale, che come noto inizia il giorno delle Ceneri, sono molto sentiti. A partire dal Giovedì Santo, Matera rivive i momenti intensi della Passione, Morte e Resurrezione di Cristo. Si tratta di eventi unici che si svolgono a ridosso dei Sassi e del Canyon della Gravina, con il grandioso ponte sospeso sul fiume. Si inizia col ‘Presagio’, per poi proseguire il Venerdì Santo con lo Stabat Mater e poi coi riti del Sepolcro. Il Sabato Santo, da qualche anno a questa parte, va in scena “Mater Sacrae” su Murgia Timone, ovvero la ricostruzione della Passione di Cristo, che ha il suo apice in serata con il Processo a Gesù, rappresentato anche da attori professionisti. Sono in molti a mettere in evidenza come vi siano delle somiglianze tra la Murgia Materana con quelli che sono i luoghi biblici, a partire dalla collina del Golgota. La Domenica di Pasqua gli appuntamenti si moltiplicano tra riti e concerti di musica sacra. Il Lunedì dell’Angelo, infine, si festeggia la giornata del Criso Risorto. I riti della Settimana Santa sono molto sentiti anche in provincia: a Salandra, la Via Crucis Vivente rappresenta un evento che continua a riscuotere un notevole successo fin dalla prima edizione che risale al 2001. Molto sentita anche la Via Crucis a Borgo Venusio.

Le mete per le vacanze di Pasqua: città e viaggi al top

Pasqua 2018 a Matera: usanze e tradizione

Appartengono alla tradizione anche due usanze che ancora oggi sono molto diffuse a Matera in occasione della Santa Pasqua. Entrambe affondano le proprie origini nella tradizione contadina del luogo. Il primo di questi è il “Sepolcro”, ovvero un simbolo del sepolcro del Signore. Si realizza nella propria abitazione, facendo germogliare del grano. In base alla credenza popolare, realizzare il “Sepolcro” in casa è poi di buon auspicio per il raccolto. Altra tradizione popolare, che peraltro è diffusa anche in altre zone del Mezzogiorno d’Italia, è la realizzazione del cosiddetto ‘Pannarèdd’, un dolce di pasta frolla con al centro un uovo sodo. Il dolce tipico viene regalato poi ai più piccoli.

Pasqua 2018: idee per una vacanza low cost

Cosa visitare a Pasqua 2018 a Matera

Ma cosa c’è da vedere nei giorni di Pasqua a Matera? Lo scenario naturale fa sì che il capoluogo lucano diventi teatro della rappresentazione della Passione di Cristo, ma è comunque possibile lasciarsi catturare dalle passeggiate tra i vicoletti e grotte scavate nella roccia. Diventa così d’obbligo la visita di entrambi i Sassi (Sasso Caveoso e Sasso Barisano). La superficie totale dei Sassi, infatti, misura quasi 300.000 metri quadri. Per tale ragione, è consigliabile visitare il primo, con la sua zona barocca, nella prima parte della giornata, mentre nel pomeriggio va visitato il secondo, recentemente restaurato, che ospita peraltro la Cattedrale. Non può poi mancare una visita al parco delle chiese rupestri della Murgia materana, che si trova a sette chilometri dal centro abitato.

Pasqua 2018: cos’altro fare in Italia

Pasqua 2018 a Matera: dove dormire

Ma quanto può costare un soggiorno a Matera? Sono moltissime le offerte proposte ai clienti da Lamia, con stanze a partire da 70 euro a notte per camera, un supplemento di venti euro per ogni letto in più, e nei giorni di Pasqua e Pasquetta eventi e visite nel Parco Naturalistico. Sicuramente è una vacanza romantica quella “alla dimora di Chiara”: il B&B in pieno centro storico offre un pacchetto che parte da 110€ per notte. Sempre nella zona dei Sassi, un’offerta competitiva arriva da La Casa di Granno, al costo di 74€ a notte. Infine, per il weekend pasquale, l’azienda agrituristica Il Pago, a sud di Matera, nei pressi di Metaponto, offre due pacchetto, uno a 199€ per tre giorni e due notti, l’altro a 249€ che comprende un giorno e una notte in più.

Pasqua 2018: le mete alternative all’estero

A cura di Gabriele Mastroleo