CONDIVIDI

Manifestazione di cordoglio e amore per le dua bambine uccise dal papà carabiniereTragedia Latina: miglioramenti per la mamma delle due bambine scampata alla follia omicida del marito, Venerdi i Funerali a Cisterna di Latina
Fuori pericolo e condizioni in continuo miglioramento per Antonietta Gargiulo, la moglie del carabiniere Luigi Capasso, che il 28 febbraio scorso ha ucciso le due figlie di 8 e 14 anni prima di suicidarsi nella loro casa di Cisterna di Latina.
La donna al momento non è più sedata ed è tutt’ora ricoverata nel reparto di terapia intensiva del San Camillo di Roma.
Per le sue delicate condizioni e secondo quanto si apprende da fonti interne all’ospedale, non le sarebbe ancora stata comunicata la notizia della morte delle due figlie Alessia e Martina
Nel frattempo sono stati fissati per venerdì prossimo alle ore 11:00 i funerali delle due bambine che saranno celebrati nella chiesa san Valentino a Cisterna di Latina.
Il carabiniere Luigi Capasso con la moglie Antonietta Gargiulo e le due figlie Martina e Alessia In occasione delle esequie sarà rispettato il lutto cittadino proclamato dal commissario straordinario del Comune di Cisterna.
Sono state disposte anche l’esposizione delle bandiere a mezz’asta sugli edifici degli Enti pubblici e privati compresi gli edifici scolastici e tutte le attività commerciali sono state invitate ad abbassare le proprie serrande in concomitanza della cerimonia funebre.

L’istituto Caetani scolastico dove ha comunicato che alle ore 10,30 terminerà le lezioni. Per le classi 2A scuola primaria e 3B scuola secondaria di primo grado frequentate da Martina e Alessia, il Comune si è fatto carico del trasporto degli alunni nei pressi della Chiesa dove si svolgerà il funerale.

Il parroco di San Valentino in Cisterna di Latina, ha comunicato che durante la celebrazione del rito e all’interno della chiesa, sarà fatto divieto assoluto di effettuare riprese audio-video di alcun tipo così come non sarà possibile effettuare interviste all’interno della stessa chiesa.
Un Maxi schermo è stato posto all’esterno della chiesa per permettere di partecipare tutti i fedeli e amici che verranno a dare l’ultimo saluto alle due bambine.