CONDIVIDI

Errori Schede elettorali Brogli e caos

Paura Brogli a causa di Errori sulle schede elettorali di queste elezioni politiche 2018:
Clamorose proteste di molti cittadini per diverse code dovute ai ritardi nell’apertura di alcuni seggi elettorali a Palermo per la ritardata distribuzione di circa 200.000 che sono state ristampate durante la notte e per le lunghe file registrati a Roma in molti seggi.

La causa è della ristampa d’urgenza è dovuta a causa di un errore nella perimetrazione dei collegi Palermo 1 e Palermo 2, con 200 sezioni interessate.
Numerosi seggi di Paermo quindi hanno aperto con ritardi che in alcuni casi hanno superato le due ore e mezzo a causa delle distribuzione delle nuove schede elettorali.

Errori Schede eletteroali e lunghe code nei seggi anche a Roma e Alessandria

Anche a Roma e precisamente nel seggio 2167 di Via Micheli 29 a Roma (nel quartiere Parioli), sono state trovate delle schede con i nomi dei candidati di Camera e Senato sbagliati,  se ne accorge un elettore attento e avvisa la presidente di seggio.
“A quel punto – racconta all’ANSA Roberta Lisi, elettrice presente nel seggio – la presidente sospende le operazioni di voto e si fa dare dal seggio a fianco, il 2166, le schede corrette e fa votare con quelle. Ma prima di far continuare le operazioni di voto chiude la porta del seggio, apre l’urna e la vuota togliendo le 36 schede votate fino a quel momento mettendole in una busta”.
Sono state riscontrate anche diverse schede per la Camera sbagliate e le relative operazioni di voto sono state sospese anche nel collegio di Rivolta Bormida e Castelnuovo Bormida, in provincia di Alessandria

Lunghe file in diversi seggi, per le votazioni in corso. In particolare a Roma

A casua delle novità di voto con il tagliando antifrode, si stanno registrando molte code in diversi seggi della capitale, che obbliga gli scrutatori prima a registrare ogni singola scheda per la Camera e per il Senato nel registro dei votanti e poi a strappare il tagliando dalle scheda prima di inserirla nell’urna.

Tutti questi momenti di pausa e sospensione delle operazioni di voto, annulamento di schede precedentemente votate, sembra stia alimentando da più parti la paura dei tanto temuti “brogli elettorali”.
Di certo non è un buon inizio per questo importante momento della nostra Repubblica, ma staremo a vedere nelle prossime ore.
Restiamo aggiornati.

 

Leggi anche : Dirella Live, Affluenza Voto