CONDIVIDI
festa della donna 2018 roma
(Pixabay)

Festa della Donna 2018: cosa fare e dove andare a Roma. Un soggiorno nelle terme o nelle spa, gli eventi da non perdere, gli ingressi gratuiti ai musei, i concerti e le occasioni per gli universitari.

Diverse sono le attività che vi abbiamo proposto per la Festa della Donna 2018 e sicuramente passarla in una grande città può essere una grande opportunità, vista la variegata di scelte che questa può offrire. In alternativa, si può pensare di passare la Festa della Donna in montagna. Inoltre, vi abbiamo già indicato alcune proposte per un bel viaggio in Europa, dalle grandi capitali alle città d’arte e storia. Le proposte, insomma, sono tante e sicuramente non mancano i last minute. Vi abbiamo già descritto cosa fare a Milano il prossimo otto marzo. Anche Roma offre una vasta varietà di scelte, sia nella Capitale che nelle zone limitrofe. In molte vorranno magari approfittarne per rilassarsi e non c’è niente di meglio che una giornata alle terme o in una spa. Nei dintorni della Capitale ne esistono diverse.

Festa della donna alle terme e spa: le terme vicino Roma

Le terme più vicine a Roma sono le Acque Albule, a Tivoli, lungo la via Tiburtina Valeria. Rappresentano le più antiche piscine termali vicino alla Città Eterna. Sempre nei pressi della Capitale, c’è il centro termale di Stigliano, situato nel comune di Canale Monterano, vicino al Lago di Bracciano e nell’entroterra ci Civitavecchia. Qui troviamo molti servizi specializzati, comprensivi di una vasta superficie di specchi d’acqua, un centro benessere, una spa termale con grotta sudatoria romana. Nel Lazio, le terme più note sono quelle di Viterbo, con le sue sorgenti naturali in una terra vulcanica e diverse piscine all’aperto liberamente accessibili. Diverse le offerte termali: abbiamo infatti le Terme del Bullicame, quelle di Bagnaccio, le Piscine Carletti e le Terme delle Masse di San Sisto. Si tratta di vasche all’aperto accessibili a tariffe basse o con una tessera. Ma un vero e proprio centro termale – sempre a Viterbo – sono le Terme dei Papi, dotate di una enorme vasca all’aperto chiamata la Monumentale, dove si può fare il bagno tutto l’anno.

Festa della donna a Roma: gli eventi da non perdere e i musei da visitare

Non mancano, in occasione dell’8 marzo, le possibilità di vivere e scoprire la Città Eterna. Una di queste, organizzata dall’Associazione Culturale Calipso, è intitolata Le Donne di Roma: si tratta di una passeggiata nei luoghi storici della città capitolina, con ritrovo a Largo Argentina. Nel corso della serata, verranno raccontate le donne che hanno reso immortale la Capitale e verrà fatta una riflessione sull’emancipazione femminile, facendo riferimento al dramma del femminicidio. Non mancherà poi il momento conviviale, in una pizzeria nei pressi del Pantheon. Un’iniziativa simile si intitola Speciale Tutte le Donne del Potere. L’appuntamento, in questo caso, è in Piazza Farnese. Anche in questo caso verranno descritte le donne di Roma, dalle sante alle prostitute, da mogli e figlie alle amanti. Un’opportunità per le donne arriva dal MAXXI che l’8 marzo 2018 offre loro l’ingresso gratuito e la visita alle sette mostre ospitate dalla struttura. Anche i musei statali di Roma offriranno il biglietto gratuito a tutte le visitatrici: in particolare, il pomeriggio dell’8 marzo è prevista una visita guidata al Museo delle Terme di Diocleziano.

Festa della donna a Roma: le occasioni per gli universitari

La Capitale è anche città universitaria per eccellenza e per questo non possono mancare eventi dedicati direttamente alla comunità studentesca e alle universitarie in particolare. Uno di questi è l’ormai tradizionale mega party chiamato Festa della donna universitaria all’Ex Dogana. In una delle location più grandi di Roma, infatti, saranno allestite tre aree, con altrettanti generi musicali, un garden e 6 djs. Allo Shameless Book Bar, invece, potrete ascoltare musica rock, elettronica, italiana, indie e revival. Cucina fusion e italiana, invece, la faranno da padrona al Nine, sempre accompagnati da buona musica. Infine, aperitivi e finger food con cocktail di ogni tipo e musica selezionata sono gli ingredienti della Festa della Donna al Wander Bar.

I concerti per la Festa della Donna a Roma

Per chi cerca un concerto a tema, sicuramente l’appuntamento da non perdere è al Teatro Flavio con Canti di donne, una rassegna incentrata su canti popolari di ieri e oggi, con minimo comune denominatore, ovviamente, l’universo femminile. L’appuntamento è alle 21 e l’ingresso costa dieci euro. Musica rock, indie, elettronica e techno sono gli ingredienti che caratterizzano un locale molto carino di Roma, il Mammamao, che per la Festa della Donna offre una serata a tema. Se dunque volete passare l’8 marzo nella Capitale, avete una scelta che è a dir poco ampia.

Non mancano le alternative per chi voglia spostarsi, approfittando di occasioni low cost:

A cura di Gabriele Mastroleo