CONDIVIDI

Pasquetta 2018, dove andare? Se è questa la domanda che vi state facendo e abitate a Roma cerchiamo di darvi qualche idea proponendovi i migliori parchi cittadini. 

(iStock)

La tradizionale gita fuori porta del giorno di Pasquetta potrebbe trovare una comoda destinazione in un parco cittadino. Se abitate a Roma (qui le indicazioni per il ponte pasquale nella Capitale) avete un’ampia e altamente qualificata scelta di parchi tra i quali scegliere e potete spaziare da quelli più antichi e carichi di cultura a quelli più moderni, da quelli più legati all’aspetto naturalistico a quelli nei quali visitare anche musei fino a quelli in cui semplicemente rilassarsi, far giocare i bambini e godersi qualche ora in mezzo al verde.

Leggi anche: Pasquetta 2018, dove andare: le mete migliori per la gita fuori porta

Pasquetta 2018, i parchi di Roma: Villa Borghese

(iStock)

Il Parco di Villa Borghese si estende per oltre 80 ettari, ha ben nove ingressi tra i quali i principali sono quello di Porta Pinciana e quello di Trinità dei Monti,  ed è il parco della seicentesca villa omonima. Apprezzabile per il suo aspetto naturalistico nasconde alcune perle imperdibili. C’è il giardino del lago dove potrete imbarcarvi e raggiungere un isolotto nel quale ammirare il tempietto di Esculapio, c’è il giardino segreto all’interno del quale potrete ammirare e visitare il Giardino dell’Uccelliera e il Giardino Vecchio e c’è anche il suggestivo Parco dei Daini detto anche “Parco delle prospettive”. Se vi trovate a Villa Borghese e siete appassionati d’arte potrete approfittarne per visitare la Galleria Borghese con le sue opere di Tiziano, Raffaello, Caravaggio e molti altri maestri, il Museo Etrusco di Villa Giulia e la Galleria d’arte Moderna. 

Pasquetta 2018, i parchi di Roma: Villa Doria Pamphilj

(iStock)

Il parco di Villa Doria Pamphilj è il più grande della città di Roma e si trova appena fuori dalle mura del quartiere del Gianicolo. Considerato da tutti uno dei migliori luoghi dove fare bird-watching si divide in tre macro aree visitabili: il palazzo coi suoi immensi giardini, l’ampia pineta e l’altrettanto estesa tenuta agricola.

Leggi anche: Pasquetta 2018: tre idee di viaggio in Italia per festeggiare con amici e parenti

Pasquetta 2018, i parchi di Roma: Villa Torlonia

(Websource)

Villa Torlonia le due anime, quella culturale e museale da una parte e quella naturale dall’altra, convivono in perfetta armonia. Qui infatti troverete da un lato alcuni stupendi musei come La casina delle civette, il Casino Nobile e il Casino dei Principi, numerose mostre ed eventi culturali. Dall’altro potrete godere dello splendido parco che offre uno dei tanti giardini all’inglese nel quale vi “perderete” con molto piacere. Per i più piccoli da segnalare la cittadella “Technotown” dove si scoprirà in modo interattivo la storia di Roma Antica e dove ci si potrà lasciare sorprendere anche da una molto realistica colata vulcanica.

Pasquetta 2018, i parchi di Roma: Villa d’Este

(iStock)

Villa D’Este si trova a Tivoli ed è un patrimonio dell’umanità dell’Unesco. Costruita nel 1550 dal Cardinale Ippolito II d’Este è famosa soprattutto per il suo parco e i suoi giardini dove troverete un numero impressionante di fantastiche fontane con ninfei, grotte e giochi d’acqua che lasceranno a bocca aperta tutti i visitatori, nono solo i più piccoli. Al suo interno potrete visitare anche l’interessante Museo Didattico del Libro Antico. 

Pasquetta 2018, i parchi di Roma: Orto Botanico

Orto Botanico di Roma (iStock)

L’Orto Botanico di Roma vi offre su una superficie di dodici ettari di parco e ben 2mila metri quadrati di serre un vero e proprio spettacolo della natura. Si trova ai piedi del Gianicolo nell’antico parco di villa Corsini ed è gestito in modo altamente professionale  dal Dipartimento di Biologia Ambientale dell’Università di Roma “La Sapienza”.

Pasquetta 2018, i parchi di Roma: Parco Adriano

(iStock)

Il Parco Adriano è il parco che avvolge Castel Sant’Angelo e si divide in tre spazi: la pineta, la passeggiata dei bastioni e il giardino moderno. Proprio in quest’ultimo, nel retro di Castel S.Angelo, si trova anche un ampio parco giochi per bambini per una giornata ideale per tutta la famiglia. Ha due ingressi, uno da Piazza Adriana e uno dal lungotevere Castello.

Pasquetta 2018, i parchi di Roma: Giardino degli Aranci

(Websource)

Il nome ufficiale sarebbe Parco Savello, ma è meglio noto come Giardino degli aranci. Si tratta di uno spazio verde di circa 8 ettari che vi propone una fantastica ed unica vista panoramica su Roma dal punto di osservazione privilegiato del terrazzo sull’Aventino, proprio sopra al fiume Tevere. Il giardino è stato realizzato nel 1932 nella zona antistante l’antico fortilizio eretto dalla famiglia dei Savelli nel 1200. La vegetazione è composta da una moltitudine di alberi di arancio dislocati in un giardino costruito con una cura maniacale per la simmetria che sorprenderà anche i meno attenti a questo tipo di dettagli.

A cura di Francesco Baglio