CONDIVIDI

Protesta e chiusura Santo Sepolcro

Notizia sconvolgente per la Chiesa Cattolica.
Il mondo Cristiano decide di rispondere a situazioni molto delicate e chiude il Santo Sepolcro come forma di protesta. Un’azione che nel corso dei secoli non aveva visto precedenti nella sua storia.

La scelta è stata studiata insieme congiuntamente dalla Chiesa Cattolica, la Chiesa Armena Apostolica e la Chiesa Greca Ortodossa. Queste in un comunicato congiunto hanno scritto come questa sia una campagna sistematica di abusi contro le Chiese e i Cristiani.

Il documento ufficiale è stato diffuso dal Custode della Terrasanta Francesco Patton, il Patriarca greco ortodosso Teofilo III e il patriarca armeno Nourha Manogian. Questiparlano di flagrante violazione dello status quo religioso di Gerusalemme e di rottura degli accordi esistenti e degli obbligi internazionali.
Santo Sepolcro ChiusoSicuramente questa situazione potrebbe avere in futuro delle ripercussioni non di poco conto.