CONDIVIDI

Letto sfattoQuanti di noi almeno una volta hanno lasciato il letto sfatto?
E quanti invece lo fanno quotidianamente per fretta o pigrizia? Sembra che arrivino buone notizie per questi ultimi: infatti sembrerebbe che non fare il letto o avere il letto sfatto, comporta dei vantaggi in termini di salute.
Secondo una ricerca fatta dal portale GreenMe.it nel 2015 sembra emergere che, le persone che dormono abitualmente nel letto ‘sfatto’ riducono il rischio di asma dovuto alla presenz adi acari.
A sostenerlo è una ricerca iniziata nel 2005 (e ancora in corso) condotta dalla Kingston University di Londra.

Ci sono infatti una media di 1,5 milioni di insetti microscopici chiamati acari che vivono tra le nostre lenzuola.
Queste microscopiche creature si nutrono di minuscole particelle di pelle umana e prediligono un’atmosfera calda e umida per sopravvivere e proliferare.
Quando dormiamo, sudiamo molto. Secondo le ricerche una persona arriva a produrre fino a un litro di acqua durante la notte. Questo crea un terreno fertile per gli acari, che iniziano a riprodursi.

Il team di ricercatori guidati da Stephen Pretlove ha analizzato la presenza di acari della polvere nei letti scoprendo che ce ne erano di meno in quelli non rifatti. Il letto scoperto sarebbe un terreno meno appetibile per questi piccoli microrganismi, che causano allergia e asma.