CONDIVIDI

Il potere dei social network ha permesso di rendere virale questo video dalla provenienza geografica incerta, ma secondo gli esperti sarebbe stato girato presso il fiume Paranà. Nelle immagini viene immortalato l’attacco vorace delle palometas direttamente sulla riva. Infatti negli ultimi giorni nei fiumi argentini si registra un insolito aumento delle “palometas”, la specie di piranha nativa del Sud America. Come si può vedere nelle immagini, un pescatore getta dei pezzi di carne per dimostrare tutta la loro impressionante ferocia. Le autorità locali, nel cercare di trovare una spiegazione al fenomeno, stanno valutando l’ipotesi di piazzare apposite bandiere sulle rive del fiume per allertare la popolazione. L’anno scorso le persone ferite dagli attacchi delle “palometas” sono state 38. Impressionanti le immagini che mostrano l’attacco di questi piranha: in pochi secondi inizia una caccia per il pezzo di carne che consiste nel strappare la preda nella sua interezza. Gli esperti indicano le alte temperature come il fattore principale per l’avvicinamento delle palometas. Un’altra causa potrebbe essere data dai rifiuti lanciati dai pescatori occasionali e che permettono ai branchi di palometas di avvicinarsi alla costa.

La palometa è una specie pelagica (vive in acque medie o vicino alla superficie e oceaniche) e si trova in acque tra 12 e 24 ° C, fino a 1.000 metri di profondità. Si nutrono di piccoli pesci, cefalopodi, anfibi e eufhausiani. È un grande predatore, carnivoro e si nutre di pesci e altri animali marini. Durante l’estate, si avvicina alla costa. Di solito vivono da soli o in piccoli gruppi in acque aperte. Hanno un corpo di altezza moderata con una forma ovale e compresso lateralmente, così come la testa. La sua bocca è grande e obliqua, la mascella inferiore è prominente e inclinata verso l’alto e gli occhi sono sporgenti. La pinna dorsale inizia alla base dell’inserzione del pettorale, la ventrale è simile alla dorsale, la pinna caudale è biforcata. Il comportamento di questi pesci si basa sulla percezione del sangue, quindi quando uno di loro morde qualcuno è molto probabile che gli altri si avvicinino per attaccare gli altri.