CONDIVIDI

Sei portali che operano come agenzie e comparatori turistici online sono stati multati dall’Antitrust. Le sanzioni amministrative sono superiori complessivamente a quattro milioni di euro. Secondo quanto stabilito dall’Autorità “è stata riscontrato la presenza di informazioni non sufficientemente trasparenti e di immediata comprensione per il consumatore, che ostacolavano l’esercizio dei relativi diritti, riferite alle responsabilità del soggetto che offre il servizio di intermediazione, all’identità della piattaforma per le prenotazioni alberghiere, ai criteri in base ai quali sono calcolati gli sconti praticati. Le contestazioni hanno riguardato, inoltre, l’applicazione di un supplemento di prezzo in relazione alla tipologia di carta di pagamento utilizzata per l’acquisto di voli (credit card surcharge)”. I procedimenti istruttori riguardano i siti www.it.lastminute.com, www.volagratis.com, www.opodo.it, www.govolo.it, www.edreams.it, www.gotogate.it. Le indagini sono scattata anche per le segnalazioni di associazioni di consumatori e a esito dello Sweep 2016, coordinata dalla Commissione europea. La notizia è stata accolta con grande approvazione da parte del Codacons. Queste le parole del presidente Carlo Rienzi: “Il settore delle prenotazioni vacanziere online è una vera e propria giungla piena di rischi e di insidie per i consumatori. La carenza sul fronte delle informazioni rese rende difficile se non impossibile per gli utenti non solo conoscere e far valere i propri diritti, ma anche comunicare con le società in fase di post-vendita. Vi è poi la questione dei costi aggiuntivi addebitati ai consumatori all’ultimo momento, attraverso commissioni assurde e balzelli vari che rendono il prezzo finale ben più alto di quello inizialmente prospettato, con conseguente aggravio di spesa”.