CONDIVIDI

Continua a nevicare al nord del nostro Paese e la situazione non è tranquilla su diverse città. Domenica scorsa è caduta sulle Alpi più di un metro di neve, con una situazione che ha praticamente dato il via all’inverno. Fino a ieri la neve è continuata a cadere al nord e sicuramente nelle prossime ore servirà fare un riepilogo per capire dove si saranno sviluppate le possibili allerta meteo.

Continua a nevicare con intensità al nord

Tanta neve sta cadendo a bassa quota come per esempio ad Aosta dove è caduta più di mezzo metro di neve. La neve è caduta poi copiosa su Milano, Bergamo, Brescia, Cuneo, Verona e Padova. La situazione è stata meno pericolosa ma altrettanto presente a Venezia. E’ così che le stazioni sciistiche riescono finalmente a popolare le loro piste anche se c’è da fare molta attenzione a quelle che potrebbero essere le conseguenze.

Basti pensare che 180 centimetri di neve sono cadute su La Thulle e Artesina Mondole ski, 100 su Pila, San Sicario e Sestriere, 80 su Pejo e Bardonecchia. In Valle d’Aosta invece c’è il pericolo valanghe con l’allerta meteo che è addirittura rossa e potrebbe portare più di un problema. Staremo a vedere cosa accadrà nelle prossime ore.