ViaggiNews

La villa di Pablo Escobar? Ecco cosa è diventata

venerdì, 7 luglio 2017

Casa Malca fonte Pinterest
La villa di Pablo Escobar? E’ stata trasformata in un art-hotel di lusso. Avete capito bene: l’abitazione del più grande e temuto narcotrafficante colombiano è stata completamente ristrutturata dal gallerista newyorkese Lio Malca che ha deciso di impreziosirla con opere d’arte e oggetti provenienti dalla sua collezione.

Pablo Escobar: il più noto e ricco trafficante di cocaina di sempre

Per chi non avesse ben chiaro chi sia Pablo Emilio Escobar Gaviria si tratta del il più noto e ricco trafficante di cocaina di sempre. Nel 1983 ha avuto una breve carriera politica. Conosciuto come Il Re della cocaina, è considerato come il criminale più ricco della storia, con un patrimonio stimato di oltre 30 miliardi di dollari nei primi anni novanta. Quando il suo impero raggiunse la massima espansione, la rivista Forbes stimava che egli fosse il settimo uomo più ricco del mondo, controllando l’80% della cocaina del mondo e il 20% delle armi illecitamente in circolazione. La sua organizzazione possedeva flotte di aerei, navi, veicoli costosi, così come ricche proprietà e vasti appezzamenti di terreno: le stime indicano che il cartello di Medellín incassasse 30 miliardi di dollari l’anno al suo momento più alto (circa 60 milioni di dollari al giorno).

Pablo Escobar: Casa Malca diventa una galleria

Dopo ave fatto un sunto della carriera di Escobar, torniamo alla Casa Malca, questo il nome dell’abitazione extralusso del narcotrafficante situata a Tulum, celebre località balneare in Messico oggetto del restyling di cui sopra.

 

La struttura, affacciata su una splendida baia che è diventa una cartolina celebre in tutto il mondo, è composta da 24 suite, rese uniche da quadri d’autore e preziosissime sculture d’arte contemporanea. Nei sotterranei si trova una sauna esclusiva, realizzata come un’installazione di James Turrell, mentre ogni camera è dotata di una stanza-bar con carta da parata firmata da Keith Haring.

Va specificato che i lavori di ristrutturazione sono stati abbondantemente invasivi la casa è stata in parte snaturata dopo che era stata abbandonata in seguito alla morte di Pablo Escobar nel 1993. Lio Malca la acquistò nel 2012, cogliendone il potenziale e decidendo di trasformarla in un originale art-hotel. La struttura ospita uomini d’affari, miliardari e star, che possono ammirare le opere di Jean-Michel Basquiat e Keith Haring.

Casa Malca era una delle residenze preferite di Pablo Escobar: il narcotrafficante era solito organizzare feste extralusso, invitando cantanti, attrici e calciatori. Nonostante le ristrutturazioni, oggi nell’hotel si respira ancora in parte la sua storia fatta di eccessi, lusso ed esagerazioni.

di Lorenzo Ceccarelli

Tags:

Altri Articoli Interessanti: