ViaggiNews

Dubai paese dell’assurdo: 8 cose che possono accadere solo lì

giovedì, 6 luglio 2017

Dubai (iStock)

La capitale dell’assurdo risponde al nome di Dubai: i fiumi di petroldollari negli ultimi anni sono sfociati in un lusso smisurato relegato a pochi. Un’opulenza che ben presto è culminata in assurdità ed eccentricità smodata: un vero gran bazar del bizzarro.

Ecco a voi dieci assurdità che potete trovare solo a Dubai.

1-Persone locali: dove siete?
Se capitate a Dubai avrete non poca difficoltà ad imbattervi in un vero abitante del luogo: in giro vedrete solo turisti o manovalanza proveniente dall’India e dal Pakistan. Il perché è presto detto: in primis, coloro che beneficiano della cittadinanza sono mediamente pochi e comunque è cosa nota che gli abitanti degli Emirati, nati e cresciuti in loco, abbiano la tendenza a non frequentare i luoghi turistici. Solitamente il turista ha uno dei pochi approcci con un locale al controllo di frontiera, quando ottiene il visto sul passaporto. Per soddisfare le curiosità legate alle tradizioni si può andare al Museo Mohammed Sheikh dove si svolgono importanti iniziative legate al patrimonio artistico e culturale.

2-Il paese con il più alto tasso di oggetti (di lusso) smarriti
Gli abitanti degli Emirati sono a dir poco distratti: vi basti sapere che nel 2015 un passeggero ha lasciato quasi 40 mila euro in contanti nella toilette dell’aereo. Se vi sembra un caso assurdo ed isolato vi sbagliate: nel 2016 il ricavato degli oggetti smarriti in aeroporto si aggirava sui 10mila euro. Tra i gingilli più smarriti, anelli di diamanti. Il caso più clamoroso però riguarda un lingotto d’oro lasciato in un taxi: il suo valore si aggirava a poco meno di un milione di euro.

3- Molti più uomini che donne
Diciamolo: nel paese la figura della donna non ha un ruolo propriamente centrale. A dimostrazione anche la loro presenza numerica. Su una popolazione di 2,5 milioni di persone 1,7 sono maschi, ovvero quasi il 70%. Questo dato rivela che la maggior parte degli emigrati in città sono maschi che hanno lasciato le loro famiglie nei loro paesi d’origine. Il 58% della popolazione si colloca nella fascia d’età compresa tra i 25 ed i 44 anni, con la maggior parte delle persone tra i 30 e i 34. Solo il 15% degli abitanti ha più di 45 anni.

4- Le auto della Polizia? Ferrari e Bugatti
Vista la smodata ricchezza e l’opulenza degli abitanti di Dubai che le strade siano piene di supercar è quasi scontato. A fare scalpore il fatto che anche le vetture della Polizia siano dei bolidi fuoriserie: Lamborghini e Porsche, Ferrari e Bentleys le più diffuse.

5- Potete comprare qualunque cosa dai distributori automatici
Avete presente i nostri distributori automatici con patatine, bibite e panini? Ecco, ci sono anche a Dubai solo che nei loro potete comprare lingotti d’oro, computer portatili, tablet, macchine fotografiche e telefoni: il tutto direttamente dal distributore automatico.

6- Vuoi portare la tua macchina da un’isola all’altra? Si fa con un elicottero.
Vuoi portare la tua macchina da un’isola all’altra senza imbarcarla? Se hai soldi a sufficienza puoi portarla dove vuoi… in elicottero. La tediosa opzione di imbarcare la vettura su di una nave da trasporto non è lontanamente presa in considerazione.

7-Tigri e pantere al posto dei soliti gattini
Gli abitanti degli Emirati sono in fondo dei teneroni: anche loro vogliono il proprio micino domestico, solo che invece di un persiano o un siamese preferiscono optare per qualcosa di più “originale”: leoni, tigri, ghepardi e leopardi. La nuova moda che prevede l’immortalarsi, nelle proprie abitazioni, con quelli che dovrebbero essere dei pericolosi predatori è un trend in forte crescita.

8- Il Principe più social del globo
Il figlio del sovrano, Hamdan bin Rashid Al Maktoum, è tra i più noti sui social: bello e cool, pratica paracadutismo, falconeria, pesca ed immersione. E’ un grande appassionato di cavalli ed esperto sciatore e non disdegna fare lavori di fatica assieme agli uomini del suo staff. Le sue peripezie lo rendono il più social del mondo, battendo anche William d’Inghilterra. Lo sceicco vanta 3,4 milioni di followers sul suo profilo Instagram in cui sono postate tante foto delle sue abitudini quotidiane tra sport ed animali.

 

 

di Lorenzo Ceccarelli

Tags:

Altri Articoli Interessanti: