ViaggiNews

Una spiaggia tropicale tra le Dolomiti

venerdì, 23 giugno 2017

Una spiaggia tropicale tra le Dolomiti
Una spiaggia tropicale tra le Dolomiti. No, non siamo impazziti: questo scorcio costellato di sabbia bianca, palme e quanto altro ci si può attendere da una cartolina caraibica, si trova in mezzo ai Giardini di Castel Trauttmansdorff , meglio conosciuti come Giardini di Sissi.

Un pò di Caraibi sulle Dolomiti

Poco tempo fa è stata inaugurata infatti una spiaggia tropicale con lettini e amache da fare invidia alle sue lontane cugine dei paesi tropicali. L’unica differenza tra questa e una spiaggia dei Caraibi è la vista che la circonda: se alzate lo sguardo, invece della linea azzurra del cielo che si tuffa nel blu del mare cristallino, vedrete apparire le maestose montagne delle Alpi.

I Giardini Trauttmansdorff si trovano appena fuori Merano, cittadina famosa per le terme pubbliche, i suoi mercatini natalizi e per ospitare la fabbrica di una nota birra pilsner. L’angolo di Paradiso è raggiungibile anche a piedi percorrendo il Sentiero di Sissi, che prende il nome dall’omonima principessa. La nobile era infatti solita percorrere il tratto durante i suoi soggiorni nella seconda metà del XIX secolo, quando era già una stazione climatica di fama europea.

La bellezza delle Alpi ed i colori dei Caraibi in un fazzoletto di terra

La passeggiata è lunga circa 3 chilometri e parte dal centro cittadino fino ad arrivare ai giardini e vi porterà direttamente nel vostro angolo di Caraibi. Durante il tragitto potrete immergervi nella natura circostante e rivivere la storia che lega queste zone con l’imperatrice Austriaca. Un luogo reso così piacevole anche da un clima mite dono delle montagne che, nonostante la neve, schermano la valle dai venti gelidi del nord.

Insomma, prima della spiaggia attraverserete un giardino altrettanto paradisiaco: nell’arco di un fazzoletto di terra potrete godere delle bellezze della montagna e delle Alpi, e di colori ed i profumi delle spiagge caraibiche. Immaginate di sfilarvi gli scarponcini da trekking e mettervi le infradito per affondare i piedi nella sabbia bianca. Bello no? Se poi vi piacciano i contrasti, allora mettetevi sulle sedie a sdraio sistemate sotto le palme e godetevi la veduta panoramica sulle vette innevate del Gruppo di Tessa. Non so voi, ma noi il Paradiso terrestre ce lo immaginiamo proprio così.
di Lorenzo Ceccarelli

di Lorenzo Ceccarelli

Tags:

Altri Articoli Interessanti: