ViaggiNews

In arrivo in Italia la prima pista di sci al coperto: ecco dove

mercoledì, 21 giugno 2017

Sci al coperto: Ski-Dubai fonte youtube
Quando si pensa ad una pista da sci al coperto è facile che nella mente si materializzi l’immagine di qualche paese mediorientale dove facoltosi sceicchi, un po’ per capriccio e un po’ per sfida, hanno deciso di portare la neve in posti dove altrimenti sarebbe impensabile. Questa ‘sfida’ è stata proposta anche a casa nostra: a breve infatti verrà inaugurato il primo impianto del genere dedicato agli sport invernali che resterà aperto tutto l’anno.

Un pista da sci al coperto a 15 minuti da Milano

Si tratterà di una pista da sci al coperto, con tanto di Alpi sullo sfondo. Sorgerà ad Arese, a due passi da Milano: a proporre l’ambizioso progetto è stato il gruppo Finiper, guidato da Marco Brunelli, al fine di completare la riqualificazione di parte dell’area ex Alfa ad Arese, ancora sospesa.

L’idea di fondo è quella di un’arena per gli sport invernali aperta tutto l’anno che faccia il verso allo Ski Dubai presente negli Emirati. A breve potrebbe arrivare il via libera per iniziare i lavori. L’ambiziosa struttura sorgerà a fianco de “Il Centro”, shopping center tra i più grandi d’Europa: un ulteriore tassello che andrebbe ad aggiungersi ai 450mila metri quadri che per Expo erano stati destinati a parcheggio.

Un pista da sci al coperto vicino Milano: a breve sarà realtà?

La realizzazione del complesso, che occuperebbe circa 60mila metri quadrati, è curata da Michele De Lucchi, architetto che ha firmato anche il Padiglione Zero di Expo: si tratterà di un pista lunga circa 400 metri e larga 60, con un dislivello pure di 60 metri, il tutto ricoperto da una fitta coltre di neve artificiale che ne consentirà l’utilizzo in qualsiasi periodo dell’anno. Nella futuristica struttura ci saranno anche un albergo e un’area con un ristorante, in modo da ricreare a 360° una stazione sciistica delle Alpi.

Il valore del progetto? Circa 50 milioni di euro coperti dall’operatore sportivo interessato all’affare, Snowworld. Tra i dubbi principali sollevati dai detrattori il fatto che le montagne non siano così lontane, ma non mancano gli entusiasti all’idea di potersi concedere qualche ora di sci a poche ore da casa. A breve si avranno sviluppi e la pista da neve di Milano potrebbe tramutarsi in realtà

di Lorenzo Ceccarelli

Tags:

Altri Articoli Interessanti: