ViaggiNews

In questo paese c’è un lavoro da 56mila euro l’anno che nessuno vuole

venerdì, 16 giugno 2017

Un lavoro da 56mila euro lanno fonte Childacare
AAA cercasi tata con esperienza, pazienza per incarico annuale”. La paga, circa 50mila sterline, ovvero 56mila euro, spicciolo più, spicciolo meno. Avete capito bene: nessun errore; non si tratta di uno scherzo, ma bensì dell’annuncio di lavoro divulgato da una famiglia scozzese che cerca una nanny che badi a due bambini, di cinque e sette anni e viva insieme alla famiglia in quella che viene definita come una proprietà “adorabile, spaziosa, storica e con una vista spettacolare“. Dove sta il trucco?

Un lavoro da 56mila euro l’anno: spettri inclusi

Beh, la sopracitata “adorabile proprietà” è infestata dagli spettri tanto che già cinque tate, dopo un periodo di prova, hanno gentilmente declinato l’offerta, scappando a gambe levate. I proprietari di casa, ammettono candidamente le presenze sovrannaturali all’interno del maniero e credono e hanno deciso che la scocciatura di dover vivere con i fantasmi debba essere ben ripagata con le 50mila sterline di cui sopra.

Viviamo qui da quasi dieci anni – ha scritto la mamma nell’annuncio, apparso sul sito inglese Childcare.co.uk – Ci hanno messo al corrente del fatto che fosse infestata quando abbiamo comprato la casa, ma abbiamo mantenuto la mente aperta e l’abbiamo presa nonostante tutto“.

Un lavoro da 56mila euro l’anno: ecco cosa succede nella casa

Se vi state chiedendo cosa accade all’interno della casa tanto da indurre ad una rapida ritirata le terrorizzate nanny sappiate che l’elenco è lungo e variopinto: si va dai classici strani rumori, ai bicchieri rotti, passando per i mobili in movimento. Va da sé che anche la prole, dovendo convivere con tutto ciò, non è che sia esattamente tranquilla.

Al fine di ristabilire l’ordine nella vita dei piccoli, i genitori hanno così deciso di investire una somma importante per scovare una novella Mary Poppins che possa riportare il tutto alla normalità. Nonostante i genitori non abbiano mai assistito personalmente a fenomeni sovrannaturali, la presenza dei fantasmi non viene messa in discussione ma l’idea di cambiare casa non sembra sfiorarli minimamente.

Siamo contenti di pagare un po’ di più -hanno riferito ai tabloid d’Oltremanica – dal momento che per noi conta davvero trovarci di fronte alla giusta persona“. Se siete portati al ruolo di educatore, se amate i bambini e sopratutto siete dei fan sfegatati di GhostBusters è il lavoro che fa per voi.

di Lorenzo Ceccarelli

Tags:

Altri Articoli Interessanti: